Il presidente Marrazzo nella Tuscia

Viterbo, 30 Ottobre 2007 – La Tuscia ha accolto il presidente Marrazzo in visita nella provincia di Viterbo, la mattinata si svolge quasi tutta a Civitacastellana, il capoluogo
del distretto della ceramica che sta affrontando da anni una crisi nata dall’agguerrita concorrenza estera. Dopo l’intitolazione del centro di formazione professionale provinciale alla memoria
del giovane animatore civitonico Ivan Rossi Marrazzo ha incontrato, insieme al sindaco Giampieri, i rappresentanti del distretto ceramico, analizzando con loro le prospettive di rilancio del
settore che in questo angolo della Tuscia esiste da più di cento anni.

C’è tempo anche per un breve incontro con i giovani dell’Istituto d’arte di Vignanello, impegnati nell’elezione del loro Consiglio dei giovani, come è accaduto del resto in questi
giorni in molti altri comuni della Regione. Seconda tappa Vitorchiano, altro gioiello architettonico dallo splendido centro urbano. Dopo una visita alla torre comunale, Marrazzo ha incontrato
gli amministratori, i cittadini e gli imprenditori del peperino, settore estrattivo unico nel centro Italia.

L’ultima parte del pomeriggio è dedicata al capoluogo. A Viterbo si celebrano gli ottanta anni della nascita della Provincia e il presidente è tra gli ospiti d’onore. Nella sala
del consiglio provinciale c’è la folla delle grandi occasioni: dai consiglieri provinciali ai sindaci, insieme a tanti cittadini. Marrazzo conclude la sua lunga giornata nella sede del
Sodalizio dei facchini di Santa Rosa. Qui ha visitato il museo dei facchini e in un clima di grande amicizia ha incontrato, insieme al sindaco Giancarlo Gabbianelli, i massimi rappresentanti
del sodalizio viterbese: il presidente Capoccioni, il capofacchino Sandro Rossi e numerosi storici rappresentanti dell’antichissimo gruppo cittadino.

Leggi Anche
Scrivi un commento