Consigli dei giovani laziali: oggi si vota

Roma – I giovani del Lazio eleggono i loro consigli comunali. Sono chiamati alle urne 21mila ragazzi tra i 15 e i 25 anni di 22 comuni.680 i candidati in tutto per 272 seggi disponibili,
l’esperienza più innovativa in provincia di Roma a Vicovaro, Mandela e Roccagiovine: i tre centri, infatti, daranno vita a un Consiglio dei giovani intercomunale.

Il centro più grande interessato dalle elezioni sarà Rieti (5.439 elettori, 5 liste, 84 candidati per un consiglio che sarà composto da 20 persone), mentre il più
piccolo sarà Licenza, in provincia di Roma (119 aventi diritto al voto eleggeranno un consiglio composto da 12 persone).

“Avvicinare i più giovani alla politica è un obiettivo strategico – ha affermato il Presidente Piero Marrazzo – In un periodo in cui sempre più spesso si parla di
antipolitica e di lontananza dei cittadini dalle istituzioni, scommettere sulle nuove generazioni vuol dire rompere un circolo vizioso e coltivare i principi più nobili della democrazia,
tra i quali la partecipazione, nei nostri territori”.”Per questo – ha concluso Marrazzo – voglio augurare a tutti i giovani elettori chiamati alle urne in questa occasione di vivere pienamente
questa esperienza e di sentirsi per la prima volta partecipi collettivamente e personalmente del processo fondamentale da cui nasce la democrazia”.

Mentre in gran parte dei paesi dell’Unione europea strutture di questo genere sono già operanti, in Italia la Regione Lazio è la prima ad aver dato vita a una cornice legislativa
per i Consigli dei giovani, veri e propri organismi di rappresentanza democratica di tutti i ragazzi residenti nel territorio di riferimento. Gli obiettivi, tra gli altri, sono quello di
promuovere la partecipazione dei giovani alla vita politica ed amministrativa, facilitare la conoscenza dell’attività e delle funzioni dell’ente locale, esprimere parere preventivo e
obbligatorio su tutti gli atti amministrativi comunali e municipali che riguardano i giovani e proporre e realizzare attività e iniziative autogestite e finanziate con le risorse
assegnate direttamente ogni anno dalla Regione.

I Comuni dove si vota nella giornata di domenica 28 ottobre sono: 9 in provincia di Viterbo (Acquapendente, Bomarzo, Capranica, Castel Sant’Elia, Celleno, Farnese, Grotte di Castro, Ischia di
Castro, Vetralla); 3in provincia di Rieti (Poggio Nativo, Rieti, Fara in Sabina); 2 in provincia di Latina (Minturno, Sabaudia); 1 in provincia di Frosinone (Sant’Apollinare); 5 in provincia di
Roma Affile, Genazzano, Licenza, Olevano Romano, Vicovaro-Mandela-Roccagiovine.

Nella giornata di elezioni, inoltre, sarà possibile presso i seggi elettorali di tutti i comuni, per chi ha meno di 26 anni, ritirare gratuitamente la Carta giovani utilizzabile in
Italia e in 41 paesi europei grazie al marchio Euro<26.

Leggi Anche
Scrivi un commento