Il limone di Rocca Imperiale diventa IGP

Il limone di Rocca Imperiale diventa IGP

Medaglia d’oro per l’agricoltura di Cosenza e l’intero agroalimentare italiano. Il limone di Rocca Imperiale è stato iscritto sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea tramite
regolamento che lo inserisce nei prodotti ad Indicazione Geografica protetta (IGP).

Il limone di Rocca Imperiale nasce nel territorio di Rocca Imperiale, paesino del territorio di Cosenza. Secondo la tradizione, polpa e succo devono rispettare precise regole: la prima deve
essere di color giallo citrino, quasi priva di semi. Riguardo al succo, deve avere resa superiore al 30% e contenuto il limonene oltre il 70%.

La dimostrazione di merito è stato salutato con favore da Mario Catania, Ministro per le Politiche agricole alimentari e forestali. Secondo il Ministro Catania, la neonata IGP “Conferma
ancora una volta la qualità della produzione ortofrutticola italiana. Le nostre coltivazioni, grazie al prezioso lavoro degli agricoltori, riescono a dare sempre i frutti migliori
garantendo ai consumatori prodotti di eccellenza”. Perciò, conclude il politico bisogna continuare sulla strada della tipicità e dell’agroalimentare di qualità.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento