Il Governo italiano si congratula con il premio Nobel Al Gore e lo invita in Italia

Roma, 12 Ottobre 2007 – D’intesa con il presidente del Consiglio Romano Prodi, Il ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio ha inviato una lettera ad Al Gore per esprimere le
congratulazioni del Governo italiano per il prestigioso riconoscimento ottenuto.

“L’assegnazione del Premio Nobel ad Al Gore – ha dichiarato il Ministro Pecoraro Scanio – rappresenta un riconoscimento importante e meritato per l’impegno nella diffusione di una più
decisa sensibilità ecologista e per chiedere un impegno più forte da parte di tutti nella lotta ai cambiamenti climatici”

“Ho inviato la lettera – ha aggiunto il Ministro dell’Ambiente – anche per invitare il neo Premio Nobel in Italia nei prossimi mesi quando organizzeremo una serie di iniziative che daranno
seguito ai risultati della recente Conferenza sui Cambiamenti climatici del Governo italiano. Conferenza – ha ricordato Pecoraro – apprezzata pubblicamente dallo stesso Gore nel corso del
summit dell’Onu dedicato ai cambiamenti climatici che si è svolto a New York lo scorso 24 settembre”.

Il ministro Pecoraro Scanio ha anche voluto ricordare l’impegno degli italiani che lavorano con l’Ipcc, il panel di scienziati che si occupano di cambiamenti climatici. Dal professor Filippo
Giorgi, membro del board, a Sergio Castellari, focal point italiano dell’Ipcc, insieme agli altri che hanno collaborato alla stesura dei rapporti, il Ministro ha espresso particolare
soddisfazione per il loro preziosissimo lavoro.

Leggi Anche
Scrivi un commento