Nutrimento & nutriMENTE

Nobel, Assobiotec su Al Gore

By Redazione

“Il Nobel per la pace ad Al Gore è la dimostrazione che le ragioni dell’ecologia camminano insieme al progresso biotecnologico” commenta così Roberto Gradnik, presidente di
Assobiotec, il Nobel per la pace assegnato ad Albert Gore.

“Come Associazione di Federchimica che rappresenta le imprese biotech operanti in Italia, vogliamo ricordare l’impegno dell’ex vice presidente degli Stati Uniti a favore della ricerca
biotecnologica in tutte le sue aree di applicazione, compresi quegli Organismi geneticamente modificati che in Italia trovano la tanto netta quanto strumentale opposizione di un fronte avverso
a qualsiasi tipo di modernizzazione”.

“Gore – continua Gradnik – è un simbolo per tutti coloro che sono consapevoli di come le ragioni della tutela dell’ambiente nulla hanno a che vedere con l’oscurantismo che vuole bloccare
la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica”.

“Pensiamo – sostiene il presidente di Assobiotec – a quanto le biotecnologie sono in grado di fare in campo ambientale:
l’impiego di sistemi biologici (piante e microrganismi) per la riduzione dell’inquinamento dell’aria, delle acque o dei suoli o per ridurre o rimuovere rifiuti pericolosi che hanno già
contaminato l’ambiente; la rilevazione e il monitoraggio degli inquinanti attraverso i biosensori. E anche nuove varietà vegetali modificate geneticamente in maniera da poter crescere
risparmiando acqua e in condizioni climatiche avverse”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: