Il formaggio veneto Dop più famoso? L’Asiago Pressato Dop della Toniolo Casearia

Il formaggio veneto Dop più famoso? L’Asiago Pressato Dop della Toniolo Casearia

Toniolo Casearia, azienda di Borso del Grappa attiva da più di 50 anni nel settore lattiero caseario, ha appena vinto la medaglia d’oro con il suo
Asiago Pressato DOP al Caseus Veneti, il prestigioso concorso che seleziona le eccellenze casearie di tutto il Veneto.

Toniolo Casearia si è distinta tra i 333 formaggi in gara, vincendo il primo premio per il formaggio veneto DOP più famoso: un riconoscimento prestigioso per la Marca Trevigiana,
che conferma il primato di qualità del suo del settore caseario.

“Il nostro grande impegno è stato premiato anche quest’anno” dichiara soddisfatto Mauro Toniolo, Amministratore Delegato dell’azienda di famiglia “vincere la medaglia d’oro con la
più famosa DOP veneta – l’Asiago Pressato – è un’enorme soddisfazione che ci fa portavoce della qualità casearia veneta in tutta Italia: il nostro Asiago Pressato DOP
è infatti presente nella più sezionata grande distribuzione d’Italia.”

Inaugurazione e premiazione alla presenza del Govenatore del veneto Zaia, che ha consegnato la medaglia a Mauro Toniolo, Amministratore Delegato della Toniolo Casearia.

Nata come Toniolo Caseria Spa nel 1960, l’azienda affonda le sue radici nelle due generazioni precedenti dei Toniolo, famiglia di casari della Pedemontana veneta. Forte della passione e della
tradizione che la rende unica, ancora oggi la produzione, la stagionatura e l’affinatura dei formaggi vengono svolti con il medesimo amore e artigianilità. Nel caseificio di Selva del
Montello, antica latteria rilevata dai Toniolo negli anni ottanta, vengono prodotti i formaggi Veneti DOP più importanti. Nei magazzini di Borso del Grappa riposano circa 120.000 forme
di formaggio, aspettando che il tempo compia il suo lavoro. I prodotti sono ottenuti con metodi assolutamente artigianali, atti ad evidenziare tutti gli aspetti di un formaggio lavorato secondo
la tradizione di un tempo, a partire esclusivamente dal buon latte della Pedemontana veneta.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento