Il Car Design a Torino: Bertone e Pininfarina

Il  Car Design  a Torino: Bertone e Pininfarina

 

La storia della Fiat si è intrecciata fin dall’inizio con due storiche carrozzerie torinesi che hanno fatto scuola nel
design automobilistico mondiale: la Bertone e la Pininfarina.

La carrozzeria Bertone fu aperta  a Torino nel 1912 da Giovanni Bertone, che si occupava di
riparazione e costruzione di carrozze a trazione animale che già allora si distinguevano per la cura artigianale e il raffinato design. Nel 1914 nasce Giuseppe Bertone,
conosciuto come Nuccio, che portò la Bertone all’attuale fama mondiale nel car design. La collaborazione con la Fiat iniziò nel 1921 e negli anni avvenire si sono
aggiunte altre prestigiose collaborazioni tra cui quelle con la Lancia,  con la MG e la Bristol, con l’Alfa Romeo, con la Aston Martin e la Maserati, la
BMW, l’Audi, la Volvo, la Citroen, la Opel.

Un sodalizio industriale destinato ad entrare nella storia è quello con la Lamborghini: il primo frutto è la Lamborghini
Miura presentata al Salone di Ginevra nel 1966, che con le sue linee morbide ma decisamente sportive, rivoluzionò il concetto di coupé. 

Pinin Farina nasce nel 1930 ad opera di Battista Farina per
dedicarsi alla costruzione artigianale di carrozzerie. Uno dei più grandi successi è la Cisitalia, prima automobile al mondo entrata  a far
parte della collezione permanente di un museo di arte moderna, il Museum of Modern Art di New York.

L’ingresso in azienda di Sergio Pininfarina, figlio di Battista, indirizza l’azienda in modo deciso verso il car design di
alto livello, che si esprime in  prestigiose collaborazioni con l’Alfa Romeo, la Fiat, la Peugeot, la Lancia, la Mitsubishi. Dal  feeling particolare che  ha sempre legato la Pinin Farina alla Ferrari sono nati  i modelli più belli della
“rossa di Maranello“, ormai diventati pezzi da collezione, tra cui la mitica Ferrari Daytona.

 

Non solo auto, il design di Giorgetto Giugiaro

Alcune delle auto più belle della Bertone  e della Fiat sono nate dalla matita di di Giorgetto
Giugiaro (Garessio, Cuneo, 1938). Diplomatosi all’Accademia delle Belle Arti di Torino, cresciuto nel Centro Stile Fiat e poi Responsabile dello Stile alla Carrozzeria Bertone,
nel 1968 fonda la Italdesign che crea, tra le altre, una delle vetture simbolo della Fiat, la Panda. Nel 1970 la branca del design non automobilistico diventa autonoma con la creazione
di Giugiaro Design, che si occupa dello sviluppo e della progettazione di prodotti come occhiali, fotocamere, orologi, scarpe, strumenti musicali elettronici, mezzi di trasporto (treni,
autobus, elicotteri, motoscafi), arredo domestico e urbano, packaging alimentare. Tra i clienti più prestigiosi che si sono avvalsi della creatività di Giugiaro Design
citiamo Telecom Italia per i nuovi telefoni pubblici Digito, Swatch e Siemens

Leggi Anche
Scrivi un commento