I tappi di sughero passano al vino polifenoli anti-cancro

I tappi di sughero passano al vino polifenoli anti-cancro

Oltreché il cattivo sapore, i tappi in sughero possono passare al vino sostanze benefiche, in grado di schermare le cellule umane.

E’ quanto sostiene una ricerca dell’Università di Oporto (Portogallo), diretta dal professor Miguel Cabral e pubblicata sul “Journal of Agricultural and Food Chemistry”.

Gli scienziati portoghesi hanno lavorato su tappi ottenuti dal sughero del Quercus suber L, nativo del Portogallo.

Essi hanno così notato come la corteccia contenesse granelli dotati di tannini ellagici, polifenoli dalle riconosciute capacità anti-cancro. Gli studiosi ricordano come i tannini
elagici e l’acido elagico influiscano sul ciclo cellulare e sul meccanismo dell’apoptosi, la morte programmata delle cellule. Così facendo, si oppongono a neoplasie come il tumore al
colon ed al seno.

Inoltre, la squadra di Oporto ha messo in luce come i polifenoli del tappo, trasferendosi nel vino, difendano il corpo dall’attacco dei radicali e degli ossidanti, prevenendo l’invecchiamento
cellulare e malattie collegate.

Per completezza, è giusto ricordare come la ricerca sia stata parzialmente finanziata da Amorim, azienda che produce tappi di sughero.

FONTE: Ana Fernandes, Iva Fernandes, Lus Cruz, Nuno Mateus, Miguel Cabral and Victor de Freitas, “Antioxidant and Biological Properties of Bioactive Phenolic Compounds from Quercus suber
L.”, J. Agric. Food Chem., 2009, 57 (23), pp 11154-11160, Publication Date (Web): November 4, 2009, DOI: 10.1021/jf902093m

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento