I ragazzi che dormono tanto mangiano meno grassi

I ragazzi che dormono tanto mangiano meno grassi

I giovani che hanno poche ore di sonno tendono a mangiare di più. Non solo: tali insonni si orientano su cibi grassi e poco salutari.

Questa la conclusione di una ricerca del Brigham and Women’s Hospital (di Boston, USA), diretta dalla dottoressa Susan Redline e pubblicata su “Sleep”.

Il gruppo diretto dalla Redline ha esaminato 240 adolescenti, età 16-19 anni, annotando ore di riposo ed abitudini alimentari.

L’incrocio di questi due parametri ha messo in luce come i teenager che dormono meno di 8 ore a notte tendono a consumare il 2,2% in più’ di calorie da grassi e il 3% in meno calorie dai
carboidrati rispetto ai coetanei che dormono dalle otto ore in su. Diversamente, per ogni aumento di durata del sonno di un’ora le probabilità di consumare quantità elevate di
calorie da snack e grassi diminuivano in media del 21%.

Questo perché, spiega la dottoressa, la carenza di riposo provoca cambiamenti nel metabolismo che si riflettono sulle scelte nutrizionali, soprattutto delle ragazze, le più
portate a scegliere i cibi grassi.

Sulla base di tali scoperte, gli studiosi ritengono che programmi per la corretta gestione del sonno dovrebbero essere inserite nelle terapie anti-obesità per adolescenti.

Fonte: Weiss A; Xu F; Storfer-Isser A; Thomas A; Ievers-Landis CE; Redline S. The association of sleep duration with adolescents’ fat and carbohydrate consumption. SLEEP
2010;33(9):1201-1209.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento