I geni dell'epilessia si annullano a vicenda

“Nella genetica del cervello due errori possono fare una cosa giusta”, spiega così Jeffrey L Noebels, docente di Neurologia, Neuroscienze e Genetica molecolare e umana al Baylor College
of Medicine di Houston (Texas, Usa), la scoperta recente effettuata dal suo staff di ricercatori.

Gli scienziati dell’ateneo texano hanno verificato come due mutazioni genetiche, che individualmente causano l’epilessia, insieme possano addirittura avere effetti protettivi nei confronti
dell’epilessia stessa. In poche parole: una modificazione genetica annulla l’altra. Secondo Noebels, che ha fornito un’anticipazione dei risultati raggiunti dal suo team all’edizione on line di
Nature Neuroscience, “si tratta di una scoperta clinicamente molto significativa perché apre la strada all’utilizzo della genetica per la previsione di malattie neurologiche”. Ma
non solo: sarà anche possibile sperimentare nuovi trattamenti per l’epilessia utilizzando terapie geniche mirate.

Leggi Anche
Scrivi un commento