Giovani: ecco il gene che li spinge all’alcolismo

Giovani: ecco il gene che li spinge all’alcolismo

Spesso i giovani bevono grandi quantità di alcolici per libera scelta, ma alcuni di loro sono più portati a farlo per struttura genetica. Quelli che hanno il gene A118G nel DNA
provano più piacere nel bere e sono quindi più spinti a diventarne dipendenti.

Questo è il risultato di uno studio della Brown University di Rhode Island, diretto dalla professsor Robert Miranda e pubblicato su “Alcoholism: Clinical & Experimental Research”.

Inizialmente, i ricercatori hanno puntato la loro attenzione sul gene OPRM1 poiché era stato individuato come “colpevole da precedenti studi sull’alcolismo degli adulti Tale gene
può presentarsi in due forme (gli alleli) diverse: così, per individuare l’allele giusto, la squadra del professor Miranda ha analizzato 200 soggetti, con età media 15
anni.

E’ così emerso come l’allele A118G spinga alle bevute frequenti, aumentando l’emissione di oppioidi (capaci di trasmettere una sensazione di piacere) da parte del cervello. Detto questo,
nel considerare il rapporto giovani alcol vanno messi in conto altri fattori, come la socialità e le condizioni familiari.

Ma A118G rimane sempre importante. Conclude Miranda: “E’ interessante che i giovani portatori di A118G sono poi anche coloro che dichiarano di bere alcolici per i loro effetti piacevoli
piuttosto che per altri motivi”. In altre parole, A118G è associato a maggior rischio di problemi con l’alcol in giovane età perché aumenta la sensibilità dei
giovani agli effetti appaganti e piacevoli del bere.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento