Giornata fame nel mondo: «lunedì a Pescara la celebrazione»

Pescara, 12 Ottobre 2007 – In occasione delle celebrazioni per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2007, che si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica,
organizzata da Fao, Ifad, Pam e Ministero degli Affari Esteri, la Regione Abruzzo parteciperà organizzando un evento dal titolo «Cooperazione Internazionale e Alimentazione:
l’Abruzzo con l’Italia e l’ONU contro la fame nel Mondo», che si svolgerà a Pescara lunedì 15 ottobre, alle ore 10, all’Istituto tecnico industriale – Liceo scientifico
tecnologico statale «Alessandro Volta».

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione è una manifestazione che si tiene ogni anno per ricordare la nascita dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura
(FAO) e per sensibilizzare le opinioni pubbliche dei diversi Paesi del mondo sul problema della fame, che tocca ancora milioni di persone nel mondo ed in particolare le popolazioni dell’Africa
e dei Paesi in via di sviluppo. Le celebrazioni, che si svolgono in tutto il mondo, hanno in Italia una valenza particolare, atteso che proprio nella nostra capitale è situata la sede
dell’Organizzazione. Partecipano a questa ricorrenza diverse organizzazioni ed Enti locali, e per il primo anno le regioni italiane tra le quali la Regione Abruzzo. Il tema centrale di
quest’anno è «Il Diritto all’Alimentazione» che rispecchia anche il primo obiettivo del Millennio delle Nazioni Unite, eliminare la fame e la povertà, e si va ad
inserire nelle iniziative già portate avanti dalla Regione Abruzzo riguardanti le Conferenze sugli obiettivi numero 6, combattere l’Aids, la malaria e le altre malattie, e numero 3,
promuovere la parità tra uomo e donna, tenuti rispettivamente a Chieti e Pescara, parti integranti del Programma regionale di Cooperazione Internazionale 2007. Parteciperanno
all’incontro con gli studenti dell’Istituto,Gianni Melilla, presidente del Comitato tecnico per la Cooperazione Internazionale della Regione Abruzzo, Tiberio Chiari dell’Istituto Agronomico
dell’Oltremare, Ndiaga Gaye, presidente Comunità senegalese di Pescara, Domenico Di Carlo, dirigente dell’Itis «Volta».

Leggi Anche
Scrivi un commento