Gente del Fud, cibo e social network

Gente del Fud, cibo e social network

Vecchia cucina e nuovo linguaggio.
Questa è l’anima di Gente del Fud, social network nato nel 2005 per iniziativa della Pasta Garofalo.

Scopo della rete, offrire visibilità ai produttori ed una bussola per gli amanti della gastronomia del meridione. Il tutto raggiunto tramite il medium dei blog e della condivisione dei
portali web.

Ad oggi, Gente del Fud può vantare 178 blogger, per 886 prodotti e 801 produttori messi in mostra, per un totale di 1046 ricette sperimentabili.

Diventa allora corretto parlare di food-blog revolution: un progetto, in continua evoluzione, per costruire un database dove il confine tra produttore ed usufruitore è sfumato. Come in
altri strutture, la più famosa Wikipedia, i contenuti possono essere commentati e (sopratutto) arricchiti ed editati da blogger diversi dall’autore. Così facendo, cala
vistosamente il rischio di informazioni errate e/o incomplete.

Infine, l’ultimo (il prossimo?) grande passo. In collaborazione con Nokia Italia, Gente del Fud si appresta ad entrare su cellulari e smartphone, tramite la sua applicazione dedicata. Anch’essa
avrà una doppia funzione: da un lato, permettere l’utilizzo del sito anche in movimento, dall’altro favorire l’inserimento di notizie ed informazioni dei blogger sempre in viaggio.

Il tutto sempre nel rispetto del Manifesto fondativo: “”La Gente del Fud pensa ancora che impegnarsi a fare la cosa giusta sia più importante di vincere. Il Bello, l’Arte, il Buono e il
Sapere sono privilegi rari, da sostenere: unisciti al nostro tavolo. La Gente del Fud sono io, siamo noi”.

https://gentedelfud.it/

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento