Vinchef: non è un dado, non è un brodo, è un ottimo insaporitore per cibi

Vinchef: non è un dado, non è un brodo, è un ottimo insaporitore per cibi

Provincia di Milano, 17 ottobre 2011
A dicembre del 2009 siamo stati invitati da un amico Chef in provincia di Milano. Eravamo un gruppo di giornalisti e amici dello stellato e l’occasione era la presentazione di alcuni nuovi
piatti.
In quella occasione, tutti rimanemmo ben impressionati in particolare da un semplicissimo spezzatino di carni bianche insaporito da una cremina molto appetitosa.
Le carni erano di tacchino e di pollo tagliate a tocchetti, pronte da prendere in punta di forchetta e assaporarle con il loro sughetto.
Alle varie domande il cuoco (che rideva sotto i baffi) ci spigò il trattamento particolare di “marinatura progressiva” con diversi aromi e spezie, che richiedeva un certo tempo e
maestria.
Invece del vino, diceva che usava un brodo particolare di cui aveva ritrovato una vecchia ricetta.
L’altro giorno eravamo ospiti a casa sua, in verità a casa dei suoi genitori, e la mamma ha insistito perchè ci fermassimo a mangiare qualcosa (una specialità di suo figlio)
visto che era in ritardo per impegni improvvisi.

Nulla di eccezionale, se non nella semplicità. Un piatto di spaghetti col ragù ed uno spezzatino di petto di pollo con cremina, preparato in dieci minuti.

La ricetta
Si pone sul fuoco un tegame con un filo di olio. Si aggiunge la carne tagliata a piccoli tocchetti e la si fa rosolare velocemente. Si prende una bottiglietta di Vinchef (era ben in vista sulla
mensola della cucina), si irrora abbondantemente e si lascia cuocere cinque minuti. Si aggiunge qualche cucchiaio di acqua bollente, si prende un cucchiaio di fecola di patate e lo si aggiunge
mescolando bene e lasciandolo cuocere per altri tre-quattro minuti. Il liquido di cottura deve essere morbido, se occorre si dà un’ultima spruzzata, si aggiusta di sale ed il piatto
è pronto da portare in tavola.

Quando poi è arrivato il nostro grande Chef, non gli abbiamo svelato che ora anche noi conosciamo il suo vero segreto ma siamo andati a cercare su internet i segreti di Vinchef.

Dove è nato Vinchef? Chi ha avuto l’idea?
La risposta l’abbiamo trovata sul sito ufficiale:

www.vinchef.it

Anche per fare le cose più semplici ci vuole esperienza. Per questo ci sono volute molte prove e verifiche sperimentali per trovare la formula giusta di Vinchef.
Il suo segreto è tutto nella miscela bilanciata di alcune delle erbe aromatiche più diffuse in cucina come rosmarino, timo, origano, coriandolo, alloro e aglio, infuse a lungo nel
vino: un matrimonio perfetto tra vino bianco italiano e gusti mediterranei per dare ai tuoi piatti in un attimo il sapore familiare delle ricette di casa.

Basta Vinchef per insaporire una banale fettina, sfumare velocemente un risotto, marinare carne o pesce, dare più gusto alle verdure saltate in padella.
Semplice, naturale,
facile da dosare, Vincef è la soluzione giusta per te che non vuoi rinunciare al piacere di cucinare ricette originali e gustose nel minor tempo possibile.

E’ sicuramente un prodotto di nicchia ma le potenzialità sono infinite. Il problema è solo quello di farlo diventare un prodotto di uso quotidiano e non è certo facile far
cambiare abitudine ai cuochi ed alle poche massaie ancora ai fornelli.

In questi tre anni gli spot Tv sono riusciti a farsi notare anche attraverso alcuni programmi televisivi: da Luca Sardella e Janira, più volte su Mela Verde e La prova del Cuoco,

Gli investimenti sono quindi di una certa importanza e solo un’azienda già affermata poteva cimentarsi nel difficile compito.

Toso S.p.A. è tra le più moderne realtà industriali del settore enologico italiano, con una variegata offerta di vini tipici e spumanti prodotti nelle zone più fertili
del territorio piemontese.

L’azienda, fondata a Santo Stefano Belbo (CN) nel 1910 da Pietro Toso, è stata caratterizzata da una graduale espansione che l’ha portata, negli anni, ad affermarsi sul mercato con una
variegata offerta di vini, vermouth, distillati e liquori.
Da sempre si distingue per la cura estrema nei processi di produzione e  per l’utilizzo di  impianti all’avanguardia, rivolti oltre che alla realizzazione di una gamma di prodotti di
riconosciuta qualità anche al pieno rispetto del territorio e dell’ambiente.

Ma oltre alla specializzazione nel mondo dei vini , Toso ha di recente sviluppato proposte di grande spessore anche nel comparto gastronomico- alimentare con il lancio di un prodotto innovativo
ed inedito.
Grazie alla propria esperienza nel sviluppare “ricette naturali” a base di vino l’Azienda ha lanciato sul mercato Vinchef,  un insaporitore naturale “in bottiglia” a base di erbe aromatiche
infuse nel vino: un prezioso alleato che si propone per la  praticità di utilizzo  e per la assoluta genuinità degli ingredienti.
Ideale per preparare ricette facili e veloci  è la soluzione moderna per la cucina semplice di tutti i giorni.

Proposto in una pratica bottiglia da 500ml, Vinchef è  già reperibile oggi presso migliaia di punti vendita della distribuzione moderna e specialistica su tutto il territorio
nazionale. Il prezzo di vendita proposto è di € 1,9.

TOSO S.p.A. Loc. San Bovo
Via Statale, 3 

12054 Cossano Belbo (Cn)
Tel. +39 0141 83789

Fax +39 0141 88588

www.vinchef.it
Email: info@toso.it

Giuseppe Danielli
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento