Nutrimento & nutriMENTE

FMC Foodtech: migliorare qualità e sicurezza dei prodotti

By Redazione

Migliorare qualità e sicurezza dei prodotti, e ottimizzare i costi, è lo sforzo costante di FMC Foodtech, che vuole continuare ad affiancare i propri clienti dedicando l’evento
CIBUSTECH ad alcuni temi su cui ha concentrato i propri sforzi tecnologici negli ultimi 2 anni. Molti gli argomenti che verranno presentati dalla divisione Food Processing durante i giorni
dell’esposizione, fra cui vanno menzionati:

– l’Evoluzione delle tecnologie di stoccaggio e movimentazione asettica nel settore dei succhi di frutta e vegetali; saranno presentate e discusse le nuove tecnologie di stoccaggio in macrotank
per succhi che garantiscono un decisivo passo in avanti nella direzione del contenimento dei costi e del miglioramento della qualità;

– lo sviluppo e miglioramento dei sistemi di estrazione nel campo della frutta tropicale e continentale;

– lo sviluppo nella sterilizzazione e riempimento asettico di prodotti a bassa acidità;

– l’evoluzione nella sterilizzazione e riempimento asettico di frutta e vegetali a pezzi;

– la riduzione e ottimizzazione dei costi energetici nella trasformazione del pomodoro e della frutta;

– lo sviluppo delle tecnologie di processo nella lavorazione del tonno specialmente nel settore della cottura e riempimento;

– lo sviluppo delle tecnologie di riempimento e chiusura in contenitori rigidi con i nuovi modelli di riempitrici e aggraffatrici in monoblocco e non;

– Cibus Tec sarà anche l’occasione per poter osservare l’esposizione di alcuni modelli di macchine distribuite in tutto il mondo e risultato di un continuo aggiornamento tecnologico:

– Tuna Filler Model 3266, che garantisce altissime velocità di riempimento con la massima igiene del prodotto grazie all’utilizzo di materiali di facile pulizia. Con la nuova versione i
costi e tempi di manutenzione si riducono, grazie alla semplificazione nel disegno dei meccanismi e componenti, e i profitti aumentano grazie alla costanza del peso di riempimento e alla
diminuzione della perdita di prodotto dovuta alla spremitura della pastiglia.

– FTE-100 Juice Refiner, una novità, in quanto estrattore centrifugo a singolo stadio capace di raggiungere alte performance produttive con molti tipi di frutta o vegetale, e con
qualsiasi viscosità: liquido, semi liquido, e viscosi. Queste macchine garantiscono rese di produzione ottimali con tempi di payback molto brevi e costi di manutenzione ridotti.

– denocciolatrice pesche CT800 una nuova macchina modificata e migliorata per ottenere significativi miglioramenti della qualità nella lavorazione delle pesche.

Sarà presente nello stand anche la divisione Frigoscandia, che presenterà le nuove «Coating frying cooking lines», la gamma dei prodotti Frigoscandia, spiral freezer,
chiller and «proofer»; Linear (Impingement) Freezers oltre agli innovativi frigoriferi della serie IQF tunnel freezers leader di mercato nel settore della surgelazione individuale a
letto fluido. Non mancherà nemmeno la divisione Harvesters, che sarà presente a Tomato World per presentare la nuova Raccoglitrice per pomodoro SL500T, con capacità di
raccolta di 50 tonnellate/ora e motorizzazione John Dee.

FMC Foodtech vuole infine confermare e rafforzare la vocazione del gruppo come «Solution provider» per le industrie della trasformazione alimentare. Tutto questo grazie alla lunga
esperienza nella trasformazione dei prodotti a base pomodoro, frutta, citrus e tonno, nelle tecnologie asettiche e nel riempimento e chiusura di contenitori rigidi, nelle macchine agricole per
la raccolta ed il trapianto automatico del pomodoro e nella surgelazione. FMC Foodtech è in grado di supportare i propri Clienti con strutture, tecnici e tecnologi in sei continenti per
offrire know-how, prodotti, servizi e consulenza con personale locale sempre in contatto grazie ad una rete di comunicazione efficientissima con i centri tecnologici del gruppo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: