Fiumicino: sporcizia e disservizi, prima e dopo il grande esodo.

Fiumicino: sporcizia e disservizi, prima e dopo il grande esodo.

Se qualcuno pensa che l’aeroporto intercontinentale “Leonardo da Vinci” di Fiumicino (Roma) sia andato in tilt solo durante il grande esodo, sbaglia.
Il 25 luglio scorso, prima del grande esodo, alle ore 7.30, abbiamo effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di pulizia dell’aeroporto.
Il risultato e’ stato negativo. Nel piano superiore, la sporcizia era diffusa: bottiglie, bicchieri, carte, liquidi vari facevano bella mostra di se.
Nello spazio compreso tra lo schienale e la seduta delle sedie abbiamo trovato il “concallato”, termine romanesco che sta ad indicare la sporcizia stratificata e consolidata da tempo.
Gli ascensori erano tanto sporchi da aver bisogno di un intervento straordinario di speciali squadre di addetti alla rimozione di “concallato” e sporcizia giornaliera.
Il 2 Agosto, ieri, il volo in arrivo da Amburgo della Berlin Air, e’ atterrato puntualmente alle 19.15, anzi, con qualche minuto di anticipo, ma la consegna dei bagagli, a cura della societa’ di
handling, Aviopartner, e’ avvenuta alle 20.35. Insomma, per 2 ore e 15 minuti di viaggio e 1 ora e 20 minuti per le valigie.
Il bello e’ che lo schermo indicava l’inizio delle consegna bagagli alle 19.42 e il termine alle 19.52, per i nastri n. 4 e 5. Ovviamente (come poteva non essere!) i bagagli sono stati consegnati
ad un altro nastro, il n. 9, senza che sullo schermo apparisse tale informazione che, invece, e’ stata diffusa vox populi.
Evidentemente Aeroporti di Roma non si connette con gli “handler” e viceversa. Il commento dei turisti tedeschi? “Incredibile”! All’aeroporto di Amburgo i bagagli arrivano nel tempo che si
impiega a scendere dall’aereo e arrivare ai nastri. Dei disservizi nei giorni caldi di partenza non ne parliamo.
Insomma, bollino rosso o verde la situazione non cambia. Cosa faccia l’Enac non e’ dato di sapere e cosa fa il ministro ai Trasporti, Altero Matteoli, neanche. Ci dobbiamo accontentare del sole,
del mare e delle belle segretarie, come dice il premier Berlusconi?

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Leggi Anche
Scrivi un commento