Federpesca a Lussemburgo per un confronto sul nuovo testo del Regolamento

Federpesca a Lussemburgo per un confronto sul nuovo testo del Regolamento

Roma – “Il 19 ottobre saremo a Lussemburgo pronti a condividere scelte e responsabilità insieme al sottosegretario Antonio Buonfiglio”. Lo afferma il presidente di
Federcoopesca-Confcooperative Massimo Coccia, a proposito del testo del Regolamento sui controlli della pesca che potrebbe passare al prossimo Consiglio dei ministri a metà ottobre.

“E’ l’ultimo regalino che la Commissione europea vuole fare al nostro settore prima di fare le valigie”, afferma Coccia, a proposito dei 106 articoli su cui stanno lavorando da tempo non soltanto
le delegazioni dei vari Paesi, ma anche le organizzazioni europee.

“E’ un testo molto complesso e difficile – tiene a sottolineare il presidente – che introducendo ulteriori limitazioni e adempimenti, richiede un ‘surplus’ di analisi e approfondimento”. In
questo difficile contesto il presidente apprezza in modo particolare la ripresa del confronto a livello nazionale tra associazioni e governo.

“Sul testo c’é un confronto serrato con il sottosegretario Buonfiglio per cercare di esaminare tutti i nodi e avere quindi una linea che sia il più possibile vicina alle aspettative
della nostra categoria”. Coccia però non si illude sulle concrete possibilità di cambiare le carte in tavola, a meno che non si possa ricompattare una minoranza di bloccaggio, visto
che sono molti i paesi ad avere una posizione critica.

“Questo potrebbe costringere la Commissione a sottoporre il testo a un nuovo esame da parte del Parlamento europeo – conclude il presidente – e con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, la
codecisione potrebbe essere a questo punto la chiave di volta”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento