I prodotti tipici della Romagna sulle tavole dell’Unione Europea

I prodotti tipici della Romagna sulle tavole dell’Unione Europea

Nel prestigioso palazzo del Concert Noble di Bruxelles, i prodotti tipici della terra di Romagna sono stati presentati ai rappresentanti del Parlamento Europeo, agli alti funzionari della
Commissione Europea ed altre Istituzioni Europee. L’evento è stato organizzato a Bruxelles dal Copa-Cogeca ed in Romagna ha trovato la sinergia fra l’Assessorato alle Politiche
Agroalimentari della Provincia di Forlì-Cesena, Confcooperative e Romagna Terra del Sangiovese

“Si è trattato di una grande opportunità di presentarsi in Europa come “paniere” della Romagna cioè come sistema – commenta l’assessore Gian Luca Bagnara – il nostro valore
non è circoscritto ad alcuni prodotti ma è rappresentato da uno stile di vita rurale, da un modo di stare a tavola, ed è questo il biglietto da visita con cui vogliamo
presentarci alle istituzioni Europee e nelle altre occasioni che avremo di proporre nel mondo le nostre eccellenze”.

“Mangiari di Romagna è un progetto realizzato dall’Altra Romagna di due anni fa ed ora lo portiamo concretamente sul palcoscenico europeo” – commenta Pierlorenzo Rossi direttore de L’Altra
Romagna. “Olio extravergine di oliva, Fossa di Sogliano, salumi, piadina, marmellate e confetture delle tradizioni, e naturalmente i grandi vini dei territori di Imola, Faenza,
Forlì-Cesena e Rimini, presentati da Romagna Terra del Sangiovese e dalle Strade dei Vini e dei Sapori romagnole, sono alcuni elementi del paniere della Romagna, che è stato
assaggiato, gustato e gradito dai rappresentanti delle Istituzioni Europee” – specifica Rosamaria Pavoncelli, funzionario del Servizio Agricoltura della Provincia di Forlì-Cesena.

Leggi Anche
Scrivi un commento