Depressione, alimentazione sana e peso ridotto combattono i sintomi

Depressione, alimentazione sana e peso ridotto combattono i sintomi

Quando si parla di depressione, alimentazione e stile di vita fanno la differenza: cibo sano e modo di vivere sostenibile aiutano a ridurre i sintomi e vivere meglio.

E’ il messaggio di una ricerca dell’University of Eastern Finland, diretta dalla dottoressa Anu Ruusunen e pubblicata su “Dissertation in Health Sciences”.

Gli scienziati hanno lavorato con 2000 volontari: uomini di mezz’età, di cui sono stati valutati dieta, peso corporeo e stato psicofisico generale.

In questo modo, gli esperti hanno creato due gruppi distinti: quello dei promossi, con sintomi ridotti e miglior qualità della vita e quello dei bocciati, i cui gravi sintomi riducevano
la qualità della vita.

Nel primo gruppo, in primis coloro che consumavano cibo sano: frutta e verdura (in primis frutti di bosco), pollo e pesce, formaggio magro), soprattutto alimenti ricchi di folati. Tali
individui avevano in media anche un peso più ridotto.

Nel secondo gruppo, gli amanti dello junk food: salsicce ed insaccati, dolci, bibite zuccherate, merendine e patatine fritte. E, secondo i test, il loro peso era nettamente più elevato.

Intervistato, il dottor Ruunsen ha spiegato come questo sia l’ennesimo studio che lega alimentazione e stato psicofisico: se una corretta alimentazione riduce i sintomi di eventuali problemi,
un’alimentazione poco sana (ricca di zuccheri e grassi lavorati) può acuirli nettamente.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento