Cresce la coalizione «ItaliaEuropa – Liberi da OGM»

Da oggi la coalizione «ItaliaEuropa – liberi da Ogm» è ancora più vasta e robusta: passa infatti da 29 a 31 organizzazioni, grazie all’ingresso di FEDAGRI e UNCI
(Unione nazionale cooperative italiane).

L’adesione di Fedagri assume un rilievo particolare: con le sue 3700 cooperative in Italia – operanti nei settori di latte, carne, ortofrutta, olio e vini di eccellenza – i circa 60mila
operatori e un fatturato annuo di 25 miliardi di euro, costituisce una delle realtà produttive più dinamiche del Paese.

In proposito Mario Capanna, Presidente della Fondazione Diritti Genetici, ha dichiarato a nome della Coalizione: «Il fatto è di particolare rilievo. La grande coalizione cresce
ancora e vede al suo interno, adesso, la rappresentanza di tutta la cooperazione agroalimentare. Il superamento di «quota 30» costituisce una prova ulteriore del carattere inedito,
nella storia d’Italia, dell’alleanza tra forze sociali, culturali, produttive.
Ora le 31 organizzazioni affronteranno con rinnovata lena il secondo mese di consultazione nazionale, con l’obiettivo dei 3 milioni di «voti firmati» entro il prossimo 15
novembre».

Leggi Anche
Scrivi un commento