Burocrazia e Ogm: via alla raccolta di firme della Cia Umbria

“Burocrazia, dacci un taglio” e “Un sì per il Futuro” Italia-Europa Liberi da Ogm: è partita la raccolta per le firme in 16 piazze dell’Umbria Oggi, lunedì 15 ottobre, la
Cia regionale, in occasione del mercatino settimanale di Amelia, ha allestito uno specifico gazebo intorno al quale ha chiamato agricoltori e cittadini a sottoscrivere le due iniziative.

La prima è la Petizione popolare è promossa dalla Cia ed è rivolta al Presidente del Consiglio dei ministri in quanto ogni anno la burocrazia fa perdere soldi, tempo e
competitività alle imprese, sempre più schiacciate da adempimenti onerosi e gravosi. Le procedure della macchina amministrativa pubblica penalizzano pesantemente anche i
cittadini, che sono costretti ad affrontare code lunghissime e a districarsi nei meandri impenetrabili di un apparato burocratico asfissiante.

Da qui l’esigenza di ridurre il carico burocratico e di procedere ad una vera semplificazione nei rapporti tra imprese, cittadini e pubblica amministrazione.

Una Petizione che, sotto lo slogan “Dacci un taglio. E’ semplicemente un tuo diritto”, ha come obiettivo una burocrazia più snella dove la semplificazione è la parola d’ordine
prioritaria.

La seconda è la Consultazione sugli Ogm promossa dalla coalizione Liberi da Ogm, a cui la Cia ha aderito, insieme alle maggiori organizzazioni della moderna distribuzione,
dell’artigianato, della piccola e media impresa, dei consumatori, dell’ambientalismo, della scienza, della cultura e della cooperazione internazionale, che si presenta compatta con lo stesso
obiettivo: chiedere alle istituzioni di mettere il sistema agroalimentare al centro dello sviluppo del paese, scegliendo un modello legato alla qualità, sicuro per la salute, rispettoso
dell’ambiente e del clima e, soprattutto, libero da organismi geneticamente modificati.

La presenza dei gazebo organizzati proseguirà il 16 al mercato settimanale di Gubbio, il 17 a quelli di Umbertide e Terni, il 18 a Gualdo Tadino, il 20 a Città di Castello e
Narni, il 22 a Marsciano, il 23 a Perugia e Spoleto, il 24 a Castiglione del Lago e Bastardo, il 25 a Orvieto, il 26 a Bastia Umbra, il 27 a Todi, infine il 30 ottobre a Foligno.

Leggi Anche
Scrivi un commento