Cremona, Miss Europa 2010 è la svizzera Castel James Jolie. Una vera vacca!

Cremona, Miss Europa 2010 è la svizzera Castel James Jolie. Una vera vacca!

Si chiama Jolie la vacca più bella d’Europa!
E’ una frisona di sei anni e si chiama Castel James Jolie la vacca da latte (ne produce 60 chili al giorno) dell’azienda agricola svizzera Castella Michel che ha conquistato il titolo di Miss
Europa 2010. La premiazione è avvenuta nel corso della 65.a Fiera Internazionale del Bovino da Latte che ha avuto luogo a Cremona. Le sue caratteristiche fisiche, il portamento e il suo
aspetto -oltre alla elevata quantità di latte prodotto- le hanno permesso di sbaragliare le 150 mucche di Razza Holstein e Red Holstein provenienti da 17 paesi d’Europa.
Forse avremo la possibilità di vederla, quanto prima, in qualche spot pubblicitario….svizzero.

Bruno Breschi
Newsfood.com

(da Wikipedia)
La razza Frisona è una razza bovina. La razza allevata in Italia è detta Frisona italiana e rappresenta il ceppo italiano della razza.

La razza Frisona, come suggerisce il nome, è originaria della regione olandese Frisia. L’Olanda è particolarmente vocata all’allevamento bovino da latte, grazie al clima mite,
che consente la crescita del pascolo e più in generale delle essenze foraggere per buona parte dell’anno. Solitamente in questo paese il sistema di allevamento è semintensivo e gli
animali sono condotti dalle stalle al pascolo e viceversa per buona parte dell’anno. Sin dalle origini l’aspetto esteriore di questi bovini è stato quello di animali armonici e vigorosi,
con buoni diametri trasversali e con una eccellente capacità addominale. Il temperamento è vivace e nervoso. Caratteristica della razza è la pezzatura con aree a
pigmentazione bianca e nera che si alternano sul mantello e solitamente sono nettamente delineate le une rispetto alle altre.

I pregevoli risultati ottenuti dal bestiame olandese sono storicamente ascrivibili all’utilizzo di tori miglioratori o preferent, che sono individuati sin dal 1910 tramite progeny test o
confronto madri figlie. La Frisona olandese approdò negli Stati Uniti nel 1621 al seguito dei coloni olandesi ma successivamente venne sterminata da una epidemia di pleuropolmonite. Le
importazioni ripresero nella seconda metà del 1800 e continuarono creando una base genetica di circa 8.000 soggetti su cui si basa la selezione del ceppo americano di Frisona chiamato
Holstein Friesian. La selezione Holstein prevede inizialmente la creazione di un animale fortemente lattifero che, successivamente, prende in considerazione anche l’aspetto della longevità
funzionale, curando arti e piedi, mammella e fertilità. Altri ceppi locali della razza sono: la Frisona austriaca, la Frisona canadese, la Frisona finnica, la Frisona francese, la Frisona
inglese, la Frisona israeliana, la Frisona olandese, la Frisona svedese, la Frisona svizzera, la Frisona tedesca. In Italia è presente un ceppo, la Frisona italiana, che in realtà
è una popolazione geneticamente eterogenea in quanto derivata da processi di selezioni differenziata nelle varie regioni.

Caratteristiche morfologiche della vacca Frisona
La valutazione morfologica viene espressa per tutte le femmine che abbiano partorito e per i maschi di oltre 18 mesi. La lunghezza media della gravidanza è di 287 giorni.
Vacca
    •    Mantello: pezzato nero o pezzato rosso.
    •    Statura: alta, meglio se al garrese una vacca adulta misura di più di 155cm.
    •    Testa: espressiva, proporzionata, distinta e vigorosa, profilo superiore rettilineo; occhi vivaci, orecchie molto mobili, narici larghe e musello
ampio e forti mascelle.

    •    Anteriore armonico collo allungato, sottile e ricco di pliche cutanee; garrese ben serrato, pronunciato e affilato; spalle fuse con il
collo;

    •    Petto forte e ampio.
    •    Arti anteriori in appiombo e ben distanziati.
    •    Piedi forti e con alta suola.Linea dorsale rettilinea con lombi larghi e forti.
    •    Groppa lunga e livellata, meglio se pendente verso gli ischi; coda piuttosto sottile.
    •    Arti posteriori in appiombo, forti e asciutti; piedi forti, ben serrati con suola alta, pastoie forti.
    •    Natiche con profilo rettilineo; garretti larghi e piatti, cioè puliti.
    •    Mammella saldamente attaccata, vene addominali prominenti e tortuose, vene mammarie molto ramificate non troppo grosse e ramificate, tessuto
spugnoso ed elastico. Legamento sospensorio mediano forte che divide nettamente la mammella in due parti uguali. Capezzoli perpendicolari al suolo, di giuste dimensioni (circa 6 cm), inseriti al
centro di ciascun quarto.

    •    Peso femmina adulta 650 – 750 kg
    •    Altezza femmina adulta 130 – 150 cm
    •    produzione lattea annua al 2007 8.872 kg

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento