Contro il bullismo arriva il gelato dell’amicizia

Contro il bullismo arriva il gelato dell’amicizia

Gusto bullo: esaurito! In arrivo il nuovo gusto: Amicizia. Questa mattina il SIGEP si è confermato “casa” di Non ConGelateci il Sorriso, l’iniziativa di sensibilizzazione contro il
fenomeno del bullismo promossa da alcune gelaterie artigianali della provincia di Rimini in collaborazione con CNA e Buon Lavoro, Università di Bologna, Ufficio Scolastico provinciale,
Assessorato ai Servizi Sociali e il settore Politiche Giovanili e Pari Opportunità della Provincia di Rimini, Rimini Fiera e Isfol.

 

Rimini Fiera ha accolto il workshop conclusivo dell’esperienza, giunta alla terza edizione, a cui nell’anno scolastico 2009/2010 hanno preso parte 130 ragazzi di cinque istituti scolastici
della provincia di Rimini (Scuola Elementare Colombo di Misano Adriatico, Scuola Media di Verucchio, Scuola Media Fermi e Scuola Media Bertola di Rimini, Scuola Media Cenci di Riccione). Le
gelaterie artigianali partner attive del progetto sono: Matisse, Il Pellicano, La Piazzetta, La Romana e 3 Bis di Rimini; Creme Caramel di Riccione; La Dolce Vita e Caffè Gabrè di
Verucchio; L’Officina del Gusto di Misano Adriatico.

 

Il mondo della gelateria artigianale ha incontrato anche quest’anno quello della scuola mettendo in pratica il concetto di “responsabilità sociale d’impresa”, impegnandosi nel ruolo di
“educatori leggeri” all’interno delle gelaterie e sostenendo le azioni del progetto che ha visto momenti d’incontro fra esperti pedagogisti, genitori e insegnanti, cinque Caffè
Pedagogici in gelateria, la realizzazione di laboratori di animazione teatrale gratuita nelle scuole – per mettere in scena il bullismo e la responsabilità personale nelle relazioni –
l’elaborazione grafica dei contenuti emersi durante gli incontri attraverso disegni, poesie e slogan che i ragazzi hanno illustrato questa mattina a Sigep.Tutti gli elaborati di Non ConGelateci
il Sorriso verranno esposti da metà aprile a fine maggio nelle gelaterie partner dell’iniziativa.

 

Durante il workshop è stata anche presentata la brochure che raccoglie le interviste ai protagonisti, le linee guida e gli obiettivi formativi del progetto.

Particolarmente atteso il momento della scelta del nuovo gusto Amicizia. Diciotto ragazzi, in rappresentanza delle classi che hanno preso parte al progetto, hanno incontrato i maestri gelatieri
dello spazio Verso l’eccellenza che hanno sottoposto al giudizio dei più giovani quattro differenti gusti inediti creati per l’occasione. Tutti molto graditi alla giuria che, di misura,
ha scelto l’abbinamento tra fiordilatte, panna e fragola.

Il nuovo gusto Amicizia, e il significato positivo che propone nell’instaurazione di dinamiche di relazione più matura e consapevoli tra i ragazzi – ha commentato Primula Lucarelli,
Responsabile CNA Buon Lavoro – vuole essere il simbolo del percorso proposto in questi anni dal progetto e sarà protagonista della campagna di comunicazione 2010/2011. Agli ottimi esiti
formativi del progetto, dall’accrescimento dell’autostima negli alunni alla smitizzazione della figura del bullo, dal rafforzamento del gruppo classe alla partecipazione numerosa e attenta dei
genitori va aggiunto il positivo riscontro delle gelaterie che si sono impegnate nel progetto, hanno apprezzato gli elaborati esposti nei loro locali esaltando il valore aggiunto percepito
dalla clientela. Risultati che incoraggiano ad estendere l’iniziativa anche ad altre piccole imprese del territorio frequentate da adolescenti, nell’ottica di educare a comportamenti
consapevoli”.

Ad ulteriore supporto dell’iniziativa i gelatieri di Non ConGelateci il Sorriso offriranno alle scuole partecipanti l’importo corrispondente a 4.000 degustazioni di gelato artigianale,
permettendo la prosecuzione e lo sviluppo dell’iniziativa anche per il prossimo anno scolastico.

Leggi Anche
Scrivi un commento