Contratti: Filcams Cgil indice lo sciopero generale del commercio per sabato 15 novembre

 

Roma – E’ indetto per sabato prossimo 15 novembre lo sciopero generale nazionale del commercio, distribuzione e servizi proclamato dalla Filcams-Cgil contro l’accordo
separato di rinnovo del contratto, firmato dagli altri sindacati con Confcommercio, e per rivendicare dal Governo misure atte a contrastare la grave crisi economica in atto.

Ragioni importanti, queste ultime, per gli addetti ad un settore che risente della crisid dei consumi, che si aggiungono alla protesta contro l’accordo separato e che sabato
prossimo porteranno tante lavoratrici e lavoratori ad invadere le strade della capitale per la Manifestazione nazionale che, partendo (ore 9.30) da piazza Bocca della Verità, si
chiuderà in piazza Navona con il comizio del leader della Cgil, Guglielmo Epifani.

Prima di lui dal palco, l’intervento del Segretario generale della Filcams, Franco Martini, che, in preparazione della giornata di mobilitazione di sabato prossimo, ha tenuto
tante assemblee nei luoghi di lavoro registrando un forte consenso -già espresso nell’Assemblea dei delegati del 9 ottobre scorso- alle posizioni espresse dalla categoria.

Sarà lo stesso Segretario generale della Filcams ad illustrare le motivazioni dello sciopero e della manifestazione, in una Conferenza stampa che si terrà mercoledì
12 novembre, alle ore 15, in Cgil nazionale, corso d’Italia, 25. 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento