Consumi: arriva la spesa self service nell'orto

E’ possibile fare la spesa direttamente nell’orto delle aziende agricole raccogliendo personalmente dal terreno o dalle piante le ciliegie o il cespo di insalata, il finocchio e le zucchine che
si intendono acquistare, l’iniziativa della Coldiretti nasce dal bisogno crescente di garantirsi cibi sicuri e di qualità, di risparmiare, ma anche di trascorrere più tempo
all’aria aperta a contatto con la natura.

Una novità per l’Italia che in realtà è molto diffusa in altri Paesi come gli Stati Uniti e denominata «pick your own» che sta appunto ad indicare – sottolinea
la Coldiretti – la possibilità offerta ai consumatori di scegliere direttamente dalle piante e nell’orto frutta e verdura freschissime nelle aziende agricole. Il sito www.pickyourown.org offre consigli utili per imprese e consumatori, come l’indicazione dei prodotti da raccogliere secondo la stagionalità, la mappa
delle aziende agricole anche previsioni meteorologiche per i week end.

Intere famiglie, anche con bambini al seguito, decidono – precisa la Coldiretti – di trascorrere il proprio tempo libero lavorando gomito a gomito con gli agricoltori per imparare i trucchi del
mestiere e tornare a casa con cassette di gustosi prodotti raccolti al giusto grado di maturazione.

La positiva esperienza si è dunque trasferita anche in Italia dove – continua la Coldiretti – sta conquistando un gradimento crescente perché consente a ciascuno di scegliere
direttamente in campagna frutta e verdura di stagione secondo i gusti e le esigenze più varie, ma anche per il prezzo più conveniente di quello dei canali distributivi
tradizionali.

Ad esempio in Sicilia, nella azienda agricola biologica di Giusy Palazzolo, delegata giovani Coldiretti siciliani, che si trova a Terrasini, la famosa meta turistica in provincia di Palermo,
contrada Paterna in questo momento si possono raccogliere: fagiolini, cipolle, finocchi, scalogno e zucchine. A Trevignano in provincia di Roma nell’azienda agricola di Massimo Antonini
è possibile ora raccogliere insalate, ma stanno giungendo a maturazione tutte le altre verdure di stagione, mentre a Bolgare, in provincia di Bergamo, l’azienda agricola Tomasoni Angelo,
dalla metà di maggio fino alla prima settimana di luglio, apre il proprio frutteto composto da circa 720 alberi di ciliegio ai cittadini che desiderano fare la spesa in campo,
raccogliendo le ciliege direttamente dai rami.

Il sistema di raccolta e acquisto di frutta e verdura self service – sostiene la Coldiretti – garantisce ai consumatori prodotti a prezzi convenienti e secondo varietà, qualità e
calibro che rispondono alle esigenze domestiche con il limite, che è in realtà un pregio, della scelta strettamente legata alla stagionalità e ai tempi di maturazione dei
prodotti.

In Italia – conclude la Coldiretti – si sta verificando un vero boom per gli acquisti di latte direttamente nelle stalle dove si moltiplicano i distributori automatici che offrono un prodotto
appena munto, genuino, di alta qualità e con prezzi inferiori fino al 30 per cento a quelli di mercato. Sul sito www.coldiretti.it è disponibile una mappa delle «milk slot
machine» che viene «servito» in una bottiglia da un litro riutilizzabile che viene riempita dopo aver inserito l’importo nella macchinetta distributrice.

Leggi Anche
Scrivi un commento