A marzo i consumi calano dell'1,7%

Colano a picco i consumi degli italiani. Secondo la Confcommercio a marzo rispetto allo stesso mese del 2007 il calo è stato dell’1,7%. Si tratta della flessione più consistente
da tre anni a questa parte. Nel primo trimestre 2008, inoltre, la riduzione dei consumi è stata dello 0,7%. Dati che, secondo la Confcommercio, confermerebbero «il permanere di una
crisi profonda e strutturale della domanda interna».

A crollare soprattutto i tabacchi e i prodotti alimentari, nonostante la concomitanza con le festività pasquali. Consistente anche la riduzione della domanda per beni e servizi per la
mobilità, sull’onda del calo degli acquisti per autoveicoli e motocicli a causa dell’aumento dei prezzi dei carburanti. Per Confcommercio gli unici settori che non sembrano risentire
della crisi sono i beni e i servizi per le comunicazioni e quelli per la cura della persona.

Leggi Anche
Scrivi un commento