Concorso S. Pellegrino/Acqua Panna Almost Famous Chef e Gualtiero Marchesi

Concorso S. Pellegrino/Acqua Panna Almost Famous Chef e Gualtiero Marchesi

Colorno (PR), 18 febbraio 2010: Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

In Giuria: Cracco, Cerea, Bottura e Iaccarino 

Il concorso si svolgerà ad Alma (Colorno) presso la prestigiosa  Scuola Internazionale di Cucina Italiana,  ospitata all’interno dello splendido Palazzo Ducale di Colorno a 10
km da Parma, cuore della Food Valley italiana, che dal 2003 è sede dell’Authority Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA). 

La direzione della scuola è affidata a Gualtiero Marchesi.

Al di là del concorso che impegnerà i giovani chef, è decisamente  interessante sottolineare l’importanza della formazione qualificata per la crescita professionale di
uno chef che, non solo ama stare ai fornelli ma, in particolare modo voglia essere un degno e titolato alfiere della Cucina Italiana nel mondo.

ALMA è uno dei pochi istituti italiani a proporre corsi di formazione post diploma. 

I percorsi di formazione di ALMA sono il completamento per chi ha concluso la Scuola Alberghiera o ha iniziato da pochi anni l’attività e vuole diventare un vero professionista della
cucina o della pasticceria Italiana.

Alma Wine Academy offre corsi dedicati a coloro che vogliano entrare in modo professionale nel mondo del vino, non solo per passione ma soprattutto per ottenere un “patentino ufficiale”
riconosciuto in tutto il mondo.

Oltre a Gualtiero Marchesi, i grandi chef della giuria: Cracco, Cerea, Bottura e Iaccarino  saranno autorevoli testimoni e “formatori sul campo”. Daranno i loro consigli, potranno
raccontare del loro percorso di formazione. Uno solo sarà il vincitore e per lui si apriranno porte dorate ma anche gli “sconfitti” non potranno certo dimenticare la giornata del 18
febbraio 2010. Potranno sempre dire: io c’ero!

Giuseppe Danielli

Newsfood.com 

S.PELLEGRINO ALMOST FAMOUS CHEF 2010

Negli ultimi anni Acqua Panna e S.Pellegrino si sono fatte promotrici di numerose iniziative dedicate alla valorizzazione dei giovani talenti della cucina, in Italia e all’estero.

A conferma di questa naturale predisposizione nei confronti della cucina “giovane”, Acqua Panna e S.Pellegrino presentano, per la prima volta in Italia, S.PELLEGRINO ALMOST FAMOUS
CHEF, concorso giunto all’ottava edizione negli Stati Uniti che, nell’ambito della semifinale italiana (Alma, 18 febbraio 2010), designerà il candidato alla sfida finale in programma l’8
marzo in California.

La competizione rappresenta un’importante vetrina per le migliori scuole di cucina di Italia, Nord e Sud America.

In gara giovani chef che fanno capo alle più prestigiose scuole professionali di cucina di Stati Uniti, Canada, Messico, Porto Rico e Italia.

Dinamica e intensa, la sfida culinaria a colpi di ricette è un‘esperienza che offre agli allievi selezionati l’opportunità di gareggiare sotto la guida e con i consigli di
celebrity chef e autorevoli personaggi del mondo della comunicazione.

In palio un importante premio in denaro, oltre alla preziosa opportunità di lavorare, per un anno, a fianco di uno chef di fama internazionale. 

Per la prima volta l’Italia, con le sue più autorevoli scuole di cucina professionale (ALMA, CASTALIMENTI, ETOILE e GAMBERO ROSSO)  prende parte a S.PELLEGRINO ALMOST FAMOUS
CHEF  ospitando una delle semifinali regionali.

L’appuntamento è per giovedì 18 febbraio ad ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. 

La semifinale italiana è una delle nove competizioni regionali che si svolgono tra gennaio e febbraio 2010 in tutti i Paesi coinvolti nella gara culinaria.

Giudici di gara saranno 4 fra i più celebri chef italiani : MASSIMO BOTTURA – La Francescana,  Modena;  ENRICO CEREA – Da Vittorio, Brusaporto (Bergamo); CARLO CRACCO
– Cracco, Milano; ERNESTO IACCARINO – Don Alfonso 1890,  Sant’Agata sui Due Golfi (Napoli).

Al voto degli chef sarà sommato quello della giuria stampa composta da volti noti del giornalismo enogastronomico: Paolo Becarelli (La Cucina Italiana), Gioacchino
Bonsignore (TG5), Paolo Marchi (Il Giornale) e Alberto Schieppati (Food&Beverage). 

Il vincitore della semifinale italiana, avrà accesso alla competizione conclusiva prevista dal 5 all’8 marzo 2010 al Culinary Institute of America at Greystone a St. Helena,
California. In tale occasione, come già nel corso delle semifinali, i concorrenti verranno giudicati sulla base della creatività, del gusto e della presentazione del loro piatto;
per la pulizia e l’ordine della loro postazione di lavoro e per la loro capacità nell’illustrare la propria creazione rispondendo alle domande della giuria gastronomica e della giuria
stampa; non ultimo per la loro capacità a lavorare sotto pressione.

QUALCHE NOTIZIA SU ALMA

Il più autorevole centro di formazione per la Cucina Italiana nel mondo

Alma ha iniziato la sua attività nel gennaio 2004 e si è particolarmente focalizzata sulla specializzazione professionale dei giovani cuochi e pasticceri.

Ha sede nella Reggia di Colorno, dove dispone di 3.500 mq. appositamente attrezzati dalla Provincia di Parma: aula magna disposta a teatro con cucina didattica, tre aule didattiche per lezioni
dimostrative, tre aule training per le esercitazioni, aula sommellerie, cantina didattica, cucina centrale e ristorante per 170 posti.

Tutte le aule sono fornite di sistemi audiovisivi.

La Biblioteca è dotata di 10.000 volumi, oltre a riviste ed emeroteca.

La Scuola è gestita da una Società commerciale (s.r.l.), i cui soci principali sono la Camera di Commercio e la Provincia di Parma, ma che comprende anche l’Unione Industriali e
l’Ascom di Parma, numerosi Consorzi di Tutela dei Prodotti Tipici e dei Vini, Fipe, Assica, Assolatte, Federalimentare, Istituto dell’Espresso Italiano, ecc.

Il Consiglio di Amministrazione è presieduto da Albino Ivardi Ganapini e l’Amministratore Delegato è Riccardo Carelli. 

La Scuola ha stipulato Protocolli d’Intesa con il Ministero della Pubblica Istruzione e con l’Istituto Nazionale per il Commercio Estero (Ice) con cui collabora attivamente.

Nel 2006 ha anche ottenuto l’accreditamento della Regione Emilia Romagna. La Società ALMA s.r.l. gode di certificazione ISO 900I.

Recentemente ha siglato un’intesa con la SDA Bocconi di Milano, con l’Università di Parma, con l’Università dei Sapori di Perugia, per la partnership in importanti master per la
formazione dei futuri esperti del settore. 

Il Comitato Scientifico di Alma presieduto dal Rettore della Scuola, il Maestro Gualtiero Marchesi, è responsabile degli indirizzi della didattica e comprende tra i suoi membri i
più autorevoli studiosi della gastronomia italiana, cuochi e pasticcieri tra i più qualificati, esperti accademici dei prodotti e dei territori italiani. 

L’italianità e lo stile italiano in cucina sono l’indirizzo di fondo che viene interpretato nell’insegnamento dal Direttore Didattico Luciano Tona, dallo staff docente interno e da una
rosa di settanta cuochi e pasticceri delle diverse regioni italiane. 

Tutti i Corsi base di Alma comprendono una fase residenziale, in sede e una fase di tirocinio formativo (stage) nei ristoranti e nelle pasticcerie selezionati da Alma su tutto il territorio
italiano.

L’internazionalità di Alma è realizzata per due vie: i Corsi fatti all’estero per una committenza che va dall’Ice, a catene di ristoranti, Scuole ed Enti di vari Paesi; i Corsi
realizzati in Italia in partnership con grandi Scuole internazionali.

E’ nata così una rete/network che comprende l’Italian Culinary Academy di New York, il George Brown Chef School di Toronto, l’Institut du Tourisme et d’Hôtellerie du Québec,
“Il Cuoco” Culinary School di Seoul, Msa di Istanbul, CESSA Universidad di Città del Messico, Ecole d‘Art Culinaire de Miyagi

(Giappone), VTC di Hong Kong. 

Alma S.r.l. – la Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Reggia di Colorno – Piazza Garibaldi, 26

43052 Colorno (Parma)

Italia

Tel. 39.0521.52.52.11 – Fax. 39.0521.52.52.52

www.Alma.scuolacucina.it

E-mail: infoAlma@scuolacucina.it 

Alma profile

The most authoritative Italian Cuisine training centre all over the world Alma started its activities on January 2004 and has mainly focussed on the professional training of young aspiring
chefs and patissiers.

It is seated within the Reggia di Colorno, where it can avail of 3.500 sqm which have been purposely equipped by the Province of Parma: the Great hall, theatre-style, equipped with teaching
kitchen, three classrooms for demonstration lectures, three classrooms devoted to practical training, the sommellerie classroom, the teaching winery, the main kitchen and a restaurant seating
170 people. All of the classrooms are equipped with Audio/Visual systems. The library contains 10000 volumes further to magazines and a newspaper library.

The School is managed by a Limited Liability Company (s.r.l.), whose main shareholders are the Chamber of Commerce and the Province of Parma, besides the Parma Entrepreneurs’ Association and
Parma Ascom (the Italian Association for Commerce), numerous Consortia for the Protection of Typical Products and Wines, Fipe (Italian Federation of Bars and Catering), Assica (Meat Producers’
Association), Assolatte (Italian Dairy Association), Federalimentare (Food Products Associations’ Federation), Istituto dell’Espresso Italiano (National Institute of Italian Espresso), etc. The
President of the Board of Directors is Albino Ivardi Ganapini and the managing Director is Riccardo Carelli.

The school has entered different Protocols of Intent with the Ministry of Public Education and with Ice (the Italian Institute for Foreign Trade) with which it cooperates actively. In 2006 it
was also accredited by the Emilia Romagna Region. The Company ALMA s.r.l. is ISO 900I certified. Until recently it reached an understanding with the SDA Bocconi School of Management in Milan,
the University of Parma, and the Università dei Sapori (University of Tastes) of Perugia, to promote a partnership in important master’s degrees for the training of future specialists of
the industry.

The Alma Scientific Committee, chaired by the Dean of the School, the Maestro Gualtiero Marchesi, is in charge of teaching curricula and includes among its members the most authoritative
scholars of Italian gastronomy, some among the top chefs and patissiers, academic experts in Italian products and territories.

“Italianness” and Italian style in cuisine represent the main orientation in teaching followed by the Teaching Director Luciano Tona, by the in-house teaching staff and by a range of seventy
chefs and patissiers coming as visiting lecturers from the different Italian regions.

All of the basic Courses by Alma include a residential training, in the school premises, and an internship in the restaurants and patisseries that have been selected by Alma all over the
Italian territory. The International flair of Alma is asserted through two different channels: the Courses held abroad for different types of clients ranging from ICE to restaurant chains,
Schools and Organizations seated in different countries; the Courses held in Italy thanks to a partnership with great International Schools. Hence a true network is born involving the Italian
Culinary Academy of New York, the George Brown Chef School of Toronto, the Institut du Tourisme et d’Hôtellerie du Québec, the “Il Cuoco” Culinary School of Seoul, the Msa of
Istanbul, the CESSA Universidad of Mexico City, the Ecole d‘Art Culinaire de Miyagi (Japan), and the VTC of Hong Kong.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento