Nutrimento & nutriMENTE

Carco e Pasteris insieme per la creazione del registro dei tumori a Vercelli

By Redazione

Vercelli – Con una delibera di giunta l’Amministrazione comunale di Saluggia ha stanziato 100mila euro provenienti dalla compensazioni nucleari che perverranno nei prossimi mesi al
comune vercellese, denaro che verrà impiegato per la realizzazione di una approfondita indagine epidemiologica, volta a verificare se la trentennale presenza delle scorie radioattive sul
territorio saluggese abbia determinato un incremento delle patologie tumorali in loco.

Di fatto oggi si apre un nuovo capitolo. Infatti una proposta bipartisan del sindaco Pasteris e del capogruppo della minoranza in consiglio provinciale Francesco Carcò intende far
sì che una porzione delle indennità compensative del nucleare, che per legge giungeranno in Provincia, venga destinata alla creazione di un registro dei tumori in Provincia di
Vercelli. Registro che, allo stato attuale, non esiste ancora. Spiega Pasteris: «Intendiamo in questo modo creare un protocollo d’intesa con gli enti competenti per istituire due borse di
studio per giovani laureati, al fine di realizzare questo importante progetto per la salute pubblica dei cittadini vercellesi. La salute è scevra da interessi politici e di partito.
Tutelarla e promuoverla è un passo fondamentale per evitare di curarla e riabilitarla».

Commenta il professor Carcò: «La politica deve adoperarsi ed essere coerente con l’obiettivo di migliorare i nostri livelli di salute, creando un circolo virtuoso tra salute stessa
e sviluppo sociale ed economico. Gli interessi di partito, di fronte a priorità come questa, svaniscono. Perché la tutela della salute è l’espressione più alta della
solidarietà umana».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: