Bruni (Fedagri-Confcooperative): allarmanti le dichiarazioni di Fischer Boel sul tabacco

 

Roma – In riferimento alla netta presa di posizione del Commissario europeo all’Agricoltura Mariann Fischer Boel che oggi ha escluso qualsiasi possibilità di
inserire il tabacco nella discussione in corso sull’Health Check della Pac, il presidente di Fedagri-Confcooperative Paolo Bruni commenta: “Si tratta di affermazioni
allarmanti, poiché negano di fatto la possibilità di completare un processo virtuoso intrapreso dall’intera filiera del settore dopo la riforma del 2003”.

“La nostra richiesta – ribadisce Bruni – rimane quella di prorogare il regime di accoppiamento parziale in corso o di prevedere una sospensiva rispetto alla normativa attuale, con
l’obiettivo di ricomprendere anche il tabacco nel quadro delle decisioni sul futuro assetto della Pac dopo il 2013”.

“Vorremmo evidenziare – ha concluso Bruni – come il periodo transitorio sia stato utilizzato dalla filiera europea del tabacco per dare al comparto un assetto in linea
con gli standard qualitativi di un mercato esigente come quello europeo. La razionalizzazione avviata e tuttora in corso non è stata indolore per la filiera del tabacco, sotto il
profilo produttivo, sociale ed economico e ha creato i presupposti per continuare a produrre tabacco di qualità per il mercato. Per questo assicureremo il nostro impegno per il
futuro del settore”.

Leggi Anche
Scrivi un commento