Fedagri-Confcooperative: da un aumento eccessivo delle quote latte possibili ricadute sul prezzo

 

Roma – “Temiamo che un aumento eccessivo delle quote latte possa concorrere a deprimere ulteriormente nel nostro Paese il prezzo del latte, già oggi in forte calo
rispetto agli scorsi mesi”.

Così il Presidente del Settore Lattiero-caseario di Fedagri-Confcooperative, Tommaso Mario Abrate, commenta le dichiarazioni della Commissaria Europea all’Agricoltura,
Mariann Fischer Boel che, durante la sua audizione a Montecitorio, ha prospettato un aumento complessivo della produzione del 5%di latte nei prossimi 5 anni, con la possibilità
di un aumento di quote differenziato per il nostro paese.

“Confidiamo pertanto che il Ministro Zaia ponga il massimo equilibrio nell’attuazione della riforma del settore, concedendo in primo luogo gli aumenti, così come
previsto dalla Legge nazionale di riferimento, ai produttori di Quota B tagliata e a quelli che hanno rispettato la normativa. Noi restiamo disponibili a fornire il nostro contribuito
per una riforma giusta ed equa”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento