Ancora Fazio e Littizzetto al Festival di Sanremo

Ancora Fazio e Littizzetto al Festival di Sanremo

Il 64°Festival di Sanremo si svolgerà dal 18 al 22 febbraio,

ed è già un evento in fermento con gli allestimenti della segretissima scenografia e delle prove dei cantanti in gara. Sul famoso palco del Teatro Ariston ci saranno nuovamente i due presentatori, Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, coppia vincente non si cambia. Tra gli ospiti della kermesse canora ci saranno: Laetitia Casta, già valletta nell’edizione del 1999; il  cantautore genovese Gino Paoli  insieme al musicista jazz Danilo Rea,
Noemi 007Claudio Baglioni e Raffaella Carrà. Le star internazionali saranno Alicia keys e Cat Stevens e il cantante belga Stromae  e, non mancheranno eventuali sorprese dell’ultimo minuto.
La prima serata del 18 febbraio, partirà con l’esibizione dei brani dei primi sette big, dei quattordici in gara. Nella stessa serata si esibiranno le nuove proposte, otto giovani promesse  che, lotteranno a suon di musica per non essere eliminati nelle serate successive. Le nuove proposte sono:
Bianca (Emma Fuggetta), ha iniziato preferendo il genere musicale jazz per poi  passare alla musica pop-soul. Il brano sanremese s’intitola “Saprai”. Bianca proviene dal concorso Area Sanremo.
Diodato, oltre ad essere un cantante ed autore, ha effettuato una rivisitazione al brano “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De Andrè, trasformandolo in un ritmo rock e personalizzandolo  con intensa poesia. Presenterà la canzone dal titolo  “Babilonia”.
Filippo Graziani, figlio di Ivan Graziani, ha un trascorso di musica  rap (insieme a Rocco Hunt), ha vissuto per molto tempo negli Stati Uniti, cantando in vari locali famosi che hanno ospitato alcune pop star, oggi nelle classifiche “top ten”  della musica mondiale. La sua canzone s’intitola  “Le cose belle”.
Rocco Hunt, rapper salernitano, ripercorre musicalmente l’aspetto popolare e caratteristico della sua terra, la terra dei fuochi. Un pezzo impegnativo dal titolo “Nu juorno buono”.
The Niro, non si separa mai dalla sua chitarra, anche durante la notte, perché molto spesso gli capita di sognare delle melodie. E’ l’autore del  brano  “1969”,  una canzone che  rappresenta tutto il suo mondo.
Vadim, già vincitore del concorso Area Sanremo, il cantante è anche autore del brano che presenterà “La modernità”.
Veronica De Simone, dalla vetrina del concorso televisivo  “The Voice”  al sogno di tutti i cantanti, il Festival. Presenterà il brano  “Nuvole che passano”.
Zibba, direttamente da “X Factor” come autore, insieme a Tiziano Ferro, del brano “La vita e la felicità” interpretata dal vincitore Michele Bravi.  Al Festival presenterà la canzone, di cui è anche autore, “Senza di te”.
Tra i big ci saranno:

Renzo Rubino a Santemo

Renzo Rubino a Santemo

Arisa, la brava cantante propone due brani molto diversi tra loro, il melodico “Lentamente” composto da Cristina Donà e il brano ritmato  “Controvento”  scritto da Giuseppe Anastasi.
Antonella Ruggiero, presenterà come nel suo stile, due canzoni eleganti e raffinate dal titolo “Quando balliamo” e “Da lontano”.
Cristiano De Andrè, proporrà “Invisibili”, brano dal ritornello in dialetto genovese in cui ricorda il padre e la gioventù nella sua città natale, il secondo brano “Il cielo è vuoto”,  dalle atmosfere rock è stato scritto insieme a Dario Faini.
La torinese Giusy Ferreri, si esibirà con la canzone “L’amore possiede il bene” e con il secondo brano “Ti porto a cena con me”.
Il rapper Frankie Hi-Nrg, diversamente dal suo stile, porterà in gara due canzoni melodiche, in “Pedala” si riflette la vita, mentre nel secondo brano “Un uomo è vivo” rivive il suo rapporto con i genitori.
Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots, presenteranno i brani “Liberi o no” dai ritmi della musica anni 80 e “Tanto ci sei” scritta da Giuliano Sangiorgi.  Il bravissimo musicista e il dj di musica techno, uniranno la loro melodia e la loro passione in una gara che sicuramente sorprenderà il pubblico.
Noemi presenterà “Bagnati dal sole” una canzone dai toni eleganti ed orecchiabile, mentre “Un uomo è un albero” è un brano che unisce la musica soul a quella elettronica comprendendo anche cori tribali.
Giuliano Palma,  cantante milanese si esibirà per la prima volta come concorrente al Festival e propone due brani stile anni Sessanta dal titolo “Così lontano”, scritto con Nina Zilli, e “Un bacio crudele”, canzone orecchiabile scritta con la collaborazione di Fabio Merigo.
Perturbazione, la band proveniente da Rivoli (To), si presenta per la prima volta al grande pubblico e sul palco con la canzone “L’Italia vista da un bar”, il brano ha dei riferimenti politici, mentre l’altro brano “Unica” racconta l’incontro di una donna speciale che si ritiene che sia proprio “unica”.
Francesco Renga,  propone due brani importanti dal punto di vista vocale “Vivendo adesso” la canzone parla di un amore segreto, testo e musica sono della cantante Elisa, il brano “A un isolato da te” è una canzone orecchiabile, scritta da Roberto Casalino che è l’autore del brano  “L’essenziale” che ha portato fortuna a Marco Mangoni vincitore del 63° Festival.
Ron, presenta al Festival due brani di cui è anche l’autore, la canzone dal titolo “Un abbraccio unico” è raffinata e romantica, mentre il brano “Sing in the rain” è segnata da più ritmo musicale.
Renzo Rubino è il vincitore della sezione “Giovani” della scorsa edizione. Il musicista propone due brani “Ora” che affronta il tema della paura, mentre il secondo brano “Per ora e poi basta” affronta  la tematica della fine di un amore.
Francesco Sàrcina,  voce della band “Le Vibrazioni” presenta due brani rock-melodici di cui è anche l’autore, il brano “Nel tuo sorriso” è una canzone dedicata al figlio, mentre “In questa città” parla delle difficoltà che s’incontrano nelle grandi metropoli. Le orchestrazioni, in particolare gli archi musicali, sono stati scritti dal maestro Fabio Gurian. Sul famoso palco sarà diretto dal maestro Peppe Vessicchio.
Riccardo Sinigallia, ex autore dei Tiromancino si esibirà con “Prima di andare via” canzone d’amore, nel brano “Una rigenerazione” affronta il tema della rinascita interiore.

Programma della gara canora nelle serate del festival:
Mercoledì 19 febbraio. Nella seconda serata del Festival  si esibiranno i restanti 7 big con due canzoni, ma solo una potrà partecipare alle successive serate. Verranno riproposte le 4 canzoni delle nuove proposte, 2 delle quali proseguiranno la gara.
Giovedì 20 febbraio. Durante la terza serata, i 14 big saranno accompagnati da un ospite. A fine serata verrà stipulata una classifica in base alle preferenze del pubblico da casa, che si esprimerà tramite il televoto. Avranno spazio, inoltre, le restanti 4 canzoni della categoria “giovani”, 2 delle quali proseguiranno la gara.
Venerdì 21 febbraio. Gli artisti in gara racconteranno, interpretando classici della canzone italiana, i 60 anni della televisione. Verrà proclamato, inoltre, il vincitore della categoria “giovani”, facendo una media tra la percentuale di voti del pubblico da casa e la percentuale di voti della giuria di qualità.
Sabato 22 febbraio. Durante la serata conclusiva del Festival esibizione delle 14 canzoni degli artisti in gara. La classifica del pubblico da casa si andrà a sommare a quella della terza serata e alle preferenze della giuria di qualità. In attesa di conoscere il vincitore della 64° edizione del Festival di Sanremo.

Adriana Cesarò

inviata speciale da Sanremo

per Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento