Ancona: nella CASA “COMUNE”

Ancona, 31 Ottobre 2007 – Nella casa “Comune” si intitola così il volume edito dall’amministrazione dorica, con il patrocinio dell’Anci Marche, a cura di Claudio Grassini,
dipendente dei Servizi Scolastici e educativi. La pubblicazione, una vera e propria Guida al Comune di Ancona come Istituzione, è destinata ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie
di I grado e ai loro insegnanti -numerose quelle che ogni anno sono ricevute in visita a Palazzo del Popolo-, con l’obiettivo di fornire uno strumento utile per un primo approccio alla vita del
Comune, stimolare la curiosità e il desiderio di approfondire la conoscenza di un’istituzione così centrale nella vita del cittadino.

“Creare maggiore vicinanza tra Istituzioni e cittadini – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione Stefania Ragnetti – fondata su comunicazioni chiare e decisioni trasparenti, è una
sfida ancora più forte nei confronti dei ragazzi, troppo spesso erroneamente considerati cittadini di domani. Ci si dimentica che i più piccoli – conclude la Ragnetti – sono
già oggi cittadini a tutti gli effetti, portatori di tutti i diritti a crescere al meglio. Perciò abbiamo pensato a questa Guida come risposta concreta”.

Il volume, 114 pagine ricche di immagini, come piantine, simboli e simpatiche illustrazioni a fumetto, è concepito come un percorso alla scoperta del Comune, con un linguaggio semplice,
senza troppi termini tecnico-giuridici, ma per quanto possibile, citando le fonti legislative originarie.
La trattazione comincia con le linee essenziali della storia di Ancona, a partire da un’analisi del suo stemma; segue una parte dedicata al Comune come Istituzione, descritto come Ente, nel suo
statuto e nelle funzioni svolte. Un capitolo è dedicato al Governo Locale, agli organi del Comune, ai Consigli di Circoscrizione anche dei ragazzi, con mappe dettagliate dei confini
geografici di ogni circoscrizione e alle procedure elettive di Sindaco e Consiglieri comunali.

Gli ultimi due capitoli sono dedicati alla macchina comunale, intesa come Programma (funzione, gestione dei servizi, finanza locale) e come Struttura, organizzazione di persone e insieme di
uffici: una sorta di mappa per muoversi agevolmente in un ente piuttosto complesso, con tanto di breve glossario del linguaggio burocratico. Lo scopo finale, si diceva, è soprattutto
quello di far familiarizzare i più giovani con i testi da cui derivano l’istituzione, l’ordinamento e il modo di funzionare della Pubblica Amministrazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento