Alitalia: Formigoni attacca dopo il sì alla proposta Air France

Milano, 22 Dicembre 2007 – «Il governo rischia di scherzare con il fuoco perché se avalla l’abbandono del territorio più importante del paese che è il nord,
rinuncia ad uno dei propri compiti che è quello di garantire l’uguaglianza dei cittadini».

E’ scatenato, il governatore della Lombardia Formigoni, dopo la decisione del consiglio di amministrazione di Alitalia che ieri ha scelto Air France come partner preferendola alla italiana AIr
One. na decisione scontata ma non per questo meno folle e inaccettabile, insiste Formigoni denunciando il progetto di abbandonare Malpensa.

«Che Alitalia si metta in mano al proprio nemico storico autolimitandosi a diventare una compagnia regionale e al massimo che serve metà del paese, il centro sud d’Italia, questo
appare inaccettabile». L’azionista Tesoro, nel frattempo, ha «preso atto» della decisione assunta dal cda di Alitalia di ritenere la proposta non vincolante di Air France-Klm
la soluzione appropriata e trasmetterà la documentazione al presidente del Consiglio,informa una nota di via XX Settembre.

Leggi Anche
Scrivi un commento