42° Vinitaly: il Viognier è il nuovo nato per i 140 anni di Carpenè Malvolti

Verona – Dopo aver festeggiato in grande ieri, giovedì 3 aprile, insieme al Presidente della Regione Giancarlo Galan per la conquista della Medaglia d’Oro al Vinitaly 2008 con
il Kerner Brut, ancora un’intensa giornata di kermesse allo stand Carpenè Malvolti. Il neo premiato 2008 e il Rosè, medaglia d’oro a Vinitaly 2005 hanno creato oggi un poker
d’assi perfetto con il Prosciutto Berico Euganeo del prosciuttificio Crosare.

Domani 5 aprile 2008 gli eventi Carpené proseguiranno con la degustazione del nuovo nato Viognier accompagnato dalle ostriche di Orbetello e con la presentazione del Progetto CM, Aperol
e Caffè Pedrocchi al Salone del Libro di Torino.
Le Ostriche di Orbetello, offerte da Orbetello Pesca Lagunare Srl, per mantenere inalterato il caratteristico sapore di mare vanno consumate crude vestite solo di una goccia di limone, ma sono
ottime anche gratinate, in zuppa, come base di condimento di un primo piatto o fritte. Il sistema di allevamento a pelo d’acqua garantisce una eccellente ossigenazione e una salinità
superiore alla media che le conferisce un sapore decisamente gradevole.

Il Progetto Carpené Malvolti con Caffè Pedrocchi al Salone del Libro consiste nel «portare» alla manifestazione di Torino un assaggio di Veneto, con un aperitivo
alcolico di moda a base di Prosecco, selz e Aperol, lo Spritz, che verrà servito ai visitatori dello storico Caffè Letterario riprodotto all’interno della manifestazione.
Veneto che è stato protagonista anche questa giornata quando a sorpresa il team degli Chef Veneti della Federazione Italiana Cuochi, si sono presentati allo stand (pad.5, B5), per
consegnare un diploma a Carpenè Malvolti. Un riconoscimento che insieme alla medaglia d’oro 2008, contribuisce a festeggiare nel migliore dei modi l’evento del 140°. Nel frattempo lo
staff di Carpené Malvolti si è divertito a far «giocare» i sommelier AIS e Fisar sottoponendo loro una scheda con tre domande sui prodotti dell’azienda di Conegliano.
I primi 50 sommelier che hanno visitato lo stand Carpené e che hanno risposto correttamente alle suddette domande sono stati omaggiati di una bottiglia del neonato Viognier. La giornata
di Carpené Malvolti non si conclude tra gli stand. La storica azienda di Conegliano festeggia 140 anni di attività con un incontro conviviale riservato ai distributori esteri
provenienti da 46 Paesi e ai partners commerciali. Per ogni giorno di fiera inoltre allo stand Carpenè sono previsti assaggi degli spumanti e dei distillati della casa. Le degustazioni
si terranno ogni giorno dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 18, fino a lunedì.

Leggi Anche
Scrivi un commento