Zuppa del Ringraziamento (Patora)

Zuppa del Ringraziamento (Patora)

Ingredienti:

200 g. di fagioli borlotti
mezza cipolla
una costa di sedano
una carota
50 g. di fagioli dell’occhio
50 g. di granoturco fresco
1 patata tagliata a dadini
50 g. di orzo
100 g. di pane raffermo tagliato a cubetti
poco lardo
3 cucchiai d’olio d’oliva
sale
pepe

Preparare prima una crema di fagioli: rosolare un trito di cipolla, sedano e carota in un cucchiaio d’olio, aggiungere i fagioli tenuti per una notte a bagno, coprirli d’acqua, regolare sale e
pepe e cuocerli a recipiente coperto per un’ora e mezza.

Passarli infine al passaverdura raccogliendo il passato in una pentola.

A parte cuocere, separatamente, in acqua salata, i fagioli dell’occhio, il granoturco, la patata a dadini e l’orzo.

Tostare i cubetti di pane, quindi rosolarli nel lardo, buttare via il grasso e asciugarli molto bene.

Versare nei piatti la crema di fagioli, disporvi al centro a mucchietti tutti gli altri ingredienti e, regolare di sale e di pepe, versarvi un filo d’olio d’oliva.

Nota: è una zuppa tradizionale del bellunese. In questa ricetta, messa a punto al ristorante Dolada di Pieve d’Alpago da Enzo De Pra, il lardo un tempo presente in dosi abbondanti
è stato ridotto al minimo indispensabile per rispettare il gusto. La cottura separata di tutti gli ingredienti, in origine uniti alla crema di fagioli, consente una più raffinata
definizione dei sapori.

Leggi Anche
Scrivi un commento