Viaggio in vela “7 mosse x l’Italia”: Marella Levoni partecipa alla prima tappa

Viaggio in vela “7 mosse x l’Italia”: Marella Levoni partecipa alla prima tappa

Marella Levoni, un marito architetto, due figlie di 7 e 5 anni, dirigente nell’azienda di salumi, quelli buoni,
che quest’anno festeggia 100 anni, partecipa alla prima tappa del viaggio in vela “7 mosse X l’Italia” voluto dal navigatore, questa volta non solitario, Giovanni Soldini e il “mercante
di utopie” Oscar Farinetti.

Un viaggio-progetto sostenuto da una folata di sano orgoglio italiano.

IL MARE, IL MARIN, MARELLA

Per l’Italia. Cosa significa per lei?

Significa dimostrare che ogni italiano, nel suo piccolo, può fare qualcosa per migliorare il nostro Paese: innanzitutto smettendola di lamentarsi e poi dando un contributo con il proprio
talento, qualunque esso sia.

Cosa porterà con sé?

Un prosciutto crudo di San Daniele.

Il mare, la vela. Cosa significano. Ha un ricordo, un aneddoto, un sogno da raccontarci?

Il mio nome è stato scelto perché ricorda il mare e io amo il mare: mi piacciono la vela e le immersioni subacquee. Ho fatto molte vacanze in barca a vela e ho tanti ricordi, ma
uno in particolare mi è caro.

Circa 15 anni fa eravamo un gruppo di amici in vacanza su una barca partita dall’isola d’Elba per le Baleari. Arrivati a destinazione, una notte abbiamo fatto un trasferimento fra due isole e
lo skipper ha deciso di partire nonostante le condizioni meteo avverse. Dopo circa un’ora di navigazione tutti, skipper compreso, erano stesi dal mal di mare. Uniche due superstiti io e la mia
amica Silvia. Lei ha preso il timone e io le ho fatto da vice finché qualcuno degli altri non si è ripreso. Di notte, in mezzo alle onde e con un forte vento ci siamo dette
“questo lo racconteremo ai nostri figli!”. Oggi di figli ne abbiamo due per ciascuna e ogni tanto i poverini si sorbiscono questa storia!

Cos’ha raccontato alle sue figlie e cosa desidera riportare per loro da questo viaggio?

Ho raccontato loro che la mamma farà un breve viaggio in barca a vela, ma che questa volta non posso portarle con me. Ho detto che affiderò i miei baci al vento del mare, che li
porterà fino a loro. Da questo viaggio vorrei riportare loro le emozioni della vita in mare e nuovi insegnamenti, magari raccontati sotto forma di favola.

Chi conosce dei compagni di viaggio?

Con Giovanni Soldini, a Milano, abbiamo festeggiato con mortadella e champagne un artista amico comune; Oscar Farinetti l’ho conosciuto davanti a un prosciutto cotto, Levoni, naturalmente. Gli
altri compagni di viaggio non li ho mai incontrati.

Il reportage del viaggio: farà foto, disegni o racconti?

Disegno malissimo! Terrò un diario di viaggio e scatterò fotografie.

7 MOSSE PER L’ITALIA

Giovanni Soldini e Oscar Farinetti partono il 25 aprile da Genova, alle ore 14,30, con l’obiettivo di arrivare a New York il 2 giugno: dalla Festa della Liberazione alla Festa della Repubblica,
37 giorni in vela con quattro tappe.

“I LOVE BAROLO” – Alla ricerca del Marino sono titolo e missione principale del grande viaggio, ovvero portare il grande vino italiano a vedere l’Oceano, là dove nasce il vento
marino che diventa brezza e arriva ogni stagione a rendere uniche le uve nebbiolo in Langa.

Ma Soldini e Farinetti hanno in serbo altre grandi notizie che riguardano la traversata: ospiti illustri si alterneranno di tappa in tappa per realizzare un progetto con forti motivazioni di
impegno civile.

www.7mosse.it

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento