Viabilità tarquinia e rotatoria

Viterbo – “Il 35% delle risorse messe in campo dalla Provincia per la realizzazione del piano triennale delle opere pubbliche sarà speso nella zona del litorale, a partire
già dal 2008” l’assessore ai Lavori pubblici Antonio Rizzello replica così alle parole di alcuni operatori turistici e cittadini della Maremma, che sulle pagine dei quotidiani
locali in questi giorni hanno accusato la Provincia di aver abbandonato la zona.

“Le arterie della Maremma – spiega l’assessore – riceveranno investimenti sia per l’asfaltatura sia per la sistemazione delle carreggiate. Le abbiamo inserite nel piano, che è
consultabile ed estremamente chiaro. Ma non solo, perché già nel 2007 – spiega l’assessore Rizzello – sono stati investiti 350mila euro, pari a un quarto della
disponibilità complessiva prevista per quell’annualità. Gli interventi però continuano. Nel 2008 sarà realizzato – con finanziamenti regionali pari a 2 milioni e 700
mila euro – il ponte sull’Arrone, che consentirà di far divenire la provinciale Litoranea l’alternativa viaria all’Aurelia con grande vantaggio anche per la sicurezza della circolazione
stradale. Un’altra opera è la rotatoria che sarà realizzata sulla provinciale Dogana-Tarquiniense (250mila euro) anche qui per decongestionare il traffico eccessivo che si
verifica soprattutto nei periodi estivi. Non si può, infine, non citare la rotatoria Porto Clementino: la ditta aggiudicataria sta presentando proprio in questi giorni gli ultimi
documenti, che consentiranno il via ai lavori entro la fine del mese”.

Per l’anno 2008 nel piano triennale, inoltre, sono previsti interventi per 350mila euro sulla provinciale Del Fiora, 300mila euro per il cavalcaferrovia della strada provinciale Porto
Clementino (proprio la pista ciclabile cui fanno riferimento i cittadini) e 250mila per valle del Mignone. “Si tratta – continua l’assessore – di circa 4 milioni di euro rappresentano una parte
importante di investimenti pari ad un quarto della disponibilità totale che fanno degli interventi della viabilità del litorale la priorità assoluta delle scelte
dell’assessorato ai lavori pubblici.

Per quanto riguarda la programmazione del 2009 le priorità inserite nel piano triennali sono: ulteriori lavori per la tarquiniese, per la Dogana, per porto Clementino, valle del Mignone,
litoranea, Pescia Romana, Valle del Fiora, Abbadia, stazione di Montalto di Castro, ex Aurelia

“Tutti questi interventi – conclude l’assessore ai Lavori pubblici – mirano a sistemare la viabilità in maniera puntuale, proprio per evitare che la circolazione, specie nei periodi
più caldi, possa andare incontro a spiacevoli inconvenienti. Accusarci quindi di aver abbandonato questa zona è quanto meno superficiale. Sappiamo benissimo infatti quanto la
Maremma siano importanti ai fini turistici e culturali e che le strade di accesso sono arterie importanti che meritano la giusta attenzione. Attenzione che abbiamo sicuramente avuto e
continueremo ad avere. Reputo ingeneroso ritenere che la giunta Mazzoli non abbia dato prova di particolare attenzione nei confronti della viabilità di Tarquinia e, più in
generale, del litorale. Anche alla luce dei molteplici interventi che l’assessore Mazzola, oggi sindaco di Tarquinia, ha posto in essere con estrema puntualità. Oggi, come è
chiaro dal triennale descritto, questa attenzione e questa volontà di valorizzazione continuano ad essere una priorità”.

Leggi Anche
Scrivi un commento