Ventricina Vastese, parte il riconoscimento del marchio di qualità

Ventricina Vastese, parte il riconoscimento del marchio di qualità

Ventricina Vastese, inizia il viaggio. L’Europa ha da poco approvato l’iter di riconoscimento del marchio di qualità.

L’annuncio arriva da Mauro Febbo, assessore all’Agricoltura, che ha ricordato come “Le prossime fasi prevedono la costituzione del Comitato scientifico e la definizione dei disciplinari. Si
tratta di un riconoscimento ampiamente meritato per uno dei nostri prodotti più originali”.

La Ventricina nasce tra i monti del Centro-Italia, tra Molise ed Abruzzo: è un salame della cultura contadina, a lavorazione semplice, che ricicla le parti meno nobili dell’animale, come
il guanciale.

Nonostante alcuni cambiamenti per renderla più appetibile, es: l’uso di tagli pregiati, la tecnica rimane la stessa, con i ritagli eseguiti a mano.

Riguardo poi la Ventricina Vastese, vanta una buona qualità, con grasso ridotto (25% del totale), e l’uso di tagli nobili: filetto, lombo, prosciutto. La carne viene poi aromatizzati con
peperone torto (localmente chiamato corno di capra) e stagionata da quattro mesi in poi.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento