“Abruzzo di Sera” a Milano

“Abruzzo di Sera” a Milano

Lunedì 24 settembre presso il Museo dei Navigli a Milano, si è svolta una degustazione autorevole ed insolita, dedicata a ristoratori, enoteche, distributori e giornalisti.
Seconda replica, dopo la serata del 23, dedicata a un target mirato che ha risposto positivamente all’iniziativa con una partecipazione piena a copertura dei 200 posti a disposizione.

La particolarità dell’iniziativa è stata quella di mettere tutti nella migliore condizione di poter degustare i 70 vini presenti (2 per ognuno dei 35 produttori che hanno
partecipato ad “Abruzzo di Sera”) in piena libertà ed autonomia.

La presenza casuale a ciascuno tavolo da 10 persone di due produttori abruzzesi non ha condizionato le scelte degli ospiti, perché la parola d’ordine è stata “Abruzzo”: far
conoscere le peculiarità del nostro territorio, dei nostri vitigni, dei nostri prodotti viti-vinicoli, eccellenze che stanno riscuotendo sempre più successo sul mercato.

L’Assessore Mauro Febbo è rimasto favorevolmente colpito dalla grande professionalità , immediatamente palpabile, con cui si è svolta la degustazione.

I 20 sommeliers dell’AIS Lombardia che hanno assistito gli ospiti, rispondendo via via alle richieste, hanno praticamente fatto degustare tutti i vini presenti.

La curiosità è stata subito evidente quando gli invitati, dopo un aperitivo di benvenuto con gli spumanti abruzzesi -fuori degustazione- nelle sottostanti Sale medievali del Museo
dei Navigli, risalendo al salone dei Quadri per andare ai tavoli degustazione hanno praticamente sfilato tra due ali con tutte le bottiglie dei produttori etichettate ognuna con il proprio
numero: bianchi e rosati a sinistra e rossi alla loro destra.

Dopo un veloce saluto di benvenuto dell’Assessore, del Presidente del Movimento del Turismo Abruzzo Nicola D’Auria e del Presidente del Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo Tonino Verna, è
iniziata la degustazione supportata da assaggi della cucina lombardo-milanese preparati dal 2 stelle Michelin Claudio Sadler, per aiutare gli ospiti ad assaporare meglio le particolarità
dei nostri vini tra una degustazione e l’altra.

Una formula vincente soprattutto perché enotecari, ristoratori, chef, tra cui 4 stellati, f&b manager di grandi alberghi e giornalisti di settore, hanno lasciato la sala rilassati e
con un sorriso compiaciuto testimoniando, al momento del commiato, di aver vissuto una piacevole ed insolita esperienza di degustazione.

Per gli Enti organizzatori questa due giorni milanese, ben supportata dall’organizzazione di Sinergia Advertising ha avuto lo scopo di comunicare bene l’Abruzzo e suoi vini lasciando un bel
ricordo e una proposizione per future positive possibilità commerciali a tutti i produttori abruzzesi, e non solo a quelli che hanno partecipato, grazie al supporto della Regione, del
Consorzio di Tutela Vini e del Movimento Turismo del vino d’Abruzzo.

“L’attuale formula degli investimenti pubblico-privato si sta rivelando la migliore” ha concluso L’Assessore Mauro Febbo.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento