Veneto: Parte il Progetto “SoNorA”, contro la crisi economica una rete intermodale transeuropea di trasporto

Veneto: Parte il Progetto “SoNorA”, contro la crisi economica una rete intermodale transeuropea di trasporto

Venezia – Lo sviluppo e la ripresa economica passano anche attraverso logistica, trasporti e infrastrutture. In quest’ottica un ruolo importante sarà rivestito dal Progetto
SoNorA
– South Nord Axis, che rientra nel programma per le reti transeuropee di trasporto (TEN-T) e al relativo Libro Verde.

Presentato e discusso lo scorso 18 marzo presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, SoNorA, del quale la Regione del Veneto è proponente e coordinatore, è un programma di
cooperazione europea che punta allo sviluppo di una rete multimodale efficiente di connessione tra il mare Adriatico e il mar Baltico, migliorando l’accessibilità multimodale all’Europa
Centrale, ottimizzando i servizi logistici e fornendo indicazioni agli organi europei per una più concreta pianificazione delle infrastrutture viarie e ferroviarie.

Fra le attività di SoNorA ci saranno una serie di studi di pre-investimento per piani e collegamenti di rilevanza transnazionale per il corridoio Sud-Nord; l’aggiornamento della rete
regionale dei trasporti in considerazione alle previsioni dei nuovi flussi del corridoio; nuovi servizi della logistica.

SoNorA, finanziato nell’ambito dell’Obiettivo 3 Cooperazione Territoriale – Programma Central Europe, coinvolge 25 partner, compresa Unioncamere-Eurosportello del Veneto, e interessa
geograficamente le aree di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Repubblica Ceca, Polonia, Austria, Sloveniae Germania.

L’incontro di Bruxelles, al quale hanno partecipato Gianlorenzo Martini, direttore dell’ufficio della Regione Veneto a Bruxelles, Gian Angelo Bellati, direttore Unioncamere-Eurosportello del
Veneto, Gudrun Schultze della Direzione Generale TREN Commissione Europea che ha curato la stesura del Libro Verde sulla revisione della politica sui TEN-T, e i parlamentari europei Petr Duchon
e Eva Lichtenberger, membri della Commissione Parlamentare per i trasporti, è servito a presentare il progetto che si svilupperà nell’arco dei prossimi due anni.

«L’iniziativa- ha ricordato Renato Chisso, assessore alle Politiche della Mobilità e agli Investimenti Strategici – si propone di favorire lo sviluppo di una rete multimodale tra
Adriatico e Baltico, ottimizzando i servizi logistici e fornendo indicazioni agli organi europei per una più concreta pianificazione delle infrastrutture viarie e ferroviarie nell’area
interessata».

«Unioncamere del Veneto-Eurosportello è partner e coordinatore del Work Package-Comunicazione, gestione della conoscenza e disseminazione- spiega Gian Angelo Bellati – tale ruolo
conferisce alla struttura un’importante rilevanza nell’ambito della cooperazione transnazionale, in particolare nella diffusione dei principali risultati raggiunti nel corso
dell’implementazione di un progetto strategico come il progetto SoNorA».

Per maggiori informazioni su SoNorA:

Leggi Anche
Scrivi un commento