Venduto all’asta a Ginevra il vino più caro del mondo

Venduto all’asta a Ginevra il vino più caro del mondo

Forse non è buono, sicuramente è molto caro. A Ginevra (Svizzera), la casa d’aste Christiès ha battuto la bottiglia di vino più costosa del mondo: 304.375 dollari,
pari 225.000 Euro circa. Si tratta di un’Imperiale contenente 6 litri di Cheval Blanc 1947, ritrovata in una cantina segreta. Ad ottenere il reperto, un facoltoso collezionista, che ha
però deciso di rimanere anonimo.

Nonostante il tempo passato, la miscela dovrebbe aver mantenuto il suo sapore particolare. Ne è convinto Michael Ganne, specialista di di vini di Christiès. Per Ganne, quello
venduto “E’ indubbiamente uno dei più grandi Bordeaux di tutti i tempi” e “Può essere ancora conservato e degustato fra 50 anni senza alcun problema”.

Con tante qualità, la bottiglia ha un piccolo, relativo difetto.

Gli esperti ricordano che, per la qualità di 0,75 litri, il titolo di bottiglia più cara rimane ad uno Chateau Lafite-Rothschild del 1869, venduto nell’ottobre scorso da Sotheby’s
a Hong Kong per 232.000 dollari (171.000 Euro).

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento