Ristorante Oldrati Locarno Muralto: una Coperta e una Fondue per un Natale diverso in riva al Lago Maggiore

Ristorante Oldrati Locarno Muralto: una Coperta e una Fondue per un Natale diverso in riva al Lago Maggiore

Siamo stati all’Oldrati di Locarno Muralto, dove il  “genio e la sregolatezza” di Andrea Niederhäusen consegnano al viandante enogastronomade momenti di grandi emozioni.
E Attilio Scotti ha provato per voi,  in anteprima, questo modo unico di trascorrere le giornate natalizie, con uno sguardo al cenone di capodanno.

“Prego si accomodi:  e pensi di entrare nelle grandi luminose e calde sale di questa enclave del gusto,  invece no, prego, ti spiega il patron, si accomodi fuori, in terrazza,
all’aperto poi arriva con una calda coperta. Una sedia ben imbottita (per i più freddolosi anche una boule di acqua calda) e sul tavolo fuma una fondue, tocchetti di pane, kirsch. E qui di
fronte all’imbarcadero di Locarno con il sole leggero ed invernale che  gioca a far la gibigianna sul lago dove grandi battelli aspettano turisti infreddoliti, gusti una fondue
eccellente,  all’aperto, e il vapore e sapore si perdono nell’aria pulita e rarefatta di una città, che si scopre leonardiana:  bellissima d’inverno, forse meglio della rutilanza
dell’estate e del suo grande Festival del Cinema. E un Pardo d’Oro lo consegnerei ad Andrea, gerente e animatore dell’Oldrati per la sua vivace e originale ospitalità.”

Ristorante Oldrati a Locarno Muralto, nome storico della ristorazione ticinese (gerente Andrea Niederlhäuser, chef di cucina Marco Piana coadiuvato dalla vivace sous chef Anja Bühler)
non è solo fondue.
Questo tris d’assi giocano la carta dei prodotti del territorio: ecco il vero minestrone alla ticinese, il risotto con le luganeghette, grappa e pomodori, i filettini fritti di pesce persico
rigorosamente del lago Maggiore con la salsa tartara, il brasato al Merlot del Ticino o una coscia di coniglio nostrano glassata al Merlot.
E tra i classici “Oldrati” segnalo un perfetto fegato di vitello alla veneziana, tartar di manzo preparata al tavolo sia la classica, sia le varianti più intriganti.
“Brasserie”, “Terrazza”, “la Gand Vue”: tre grandi sale.

Sarete sorpresi da un vista stupenda sul lago. E per Natale ritorna il CAPPONE RIPIENO, ma un Natale in terrazza, all’aperto credo sia novità assoluta in Svizzera: da provare
tassativamente.
Oldrati, un locale classico dove l’emozione e la cortesia sono di casa e con quel tocco di classe e genialità lo rende ideale anche per cene aziendali. Particolare non trascurabile (bonus)
i prezzi: contenuti e leali.
________________________________

 
LA FONDUE SOTTO…COPERTA
Viene servita all’aperto, su una bellissima terrazza, in tre versioni:
– tradizionale profumata al Kirsch
– all’arrabbiata con pomodoro e peperoncino
– alla Oldrati, con cipolle, speck e grappa

Consiglio come vino di accostamento:
un rotondo e profumato Bianco Rovere del Brivio o un grande Merlot del Ticino d’annata

Ristorante Oldrati
Viale Verbano 1 / Lungolago
6600 Locarno
Fon +41 (0)91 743 85 44
Fax +41 (0)91 743 79 65

ristorante@oldrati-locarno.ch

 

Attilio Scotti
Newsfood.com
 

Leggi Anche
Scrivi un commento