Un clima di intolleranza si sta affermando in Italia e un fenomeno culturale che si sta diffondendo a macchia d’olio e che viene sempre più legittimata anche da importanti esponenti del mondo istituzionale italiano

Un clima di intolleranza si sta affermando in Italia e un fenomeno culturale che si sta diffondendo a macchia d’olio e che viene sempre più legittimata anche da importanti esponenti del mondo istituzionale italiano

Ci riferiamo in particolare al fenomeno della vendita ambulante sulle spiagge, una realtà che ha raggiunto probabilmente una diffusione eccessiva, che per quanto regolamentata non viene in
alcun modo di fatto arginata.

Diverse sono state le iniziative da parte degli amministratori locali per cercare di contenere e controllare la vendita degli articoli più svariati sia nelle spiagge libere che all’interno
degli stabilimenti balneari talvolta rasentando anche atteggiamenti razzisti e comunque dando un taglio politico votato più alla demagogia che all’effettiva risoluzione del problema.

La Confesercenti di Catanzaro a cui sono associati numerosissimi stabilimenti balneari sia della costa dei Saraceni sullo Ionio che del Tirreno catanzarese ha deciso di farsi promotore di un
iniziativa che valorizzi lo spirito accogliente di cui i calabresi sono noti nel mondo. Senza avere la presunzione di poter reprimere, controllare o eliminare il fenomeno dei venditori ambulanti,
in ossequio alla normative vigenti abbiamo invitato i nostri associati ad assumere nei confronti degli stessi un atteggiamento all’insegna del vivere civile e dell’accoglienza caratteristiche
proprie della nostra popolazione. 

In sostanza invitiamo gli stabilimenti balneari che insistono sulle nostre coste a guardare con una diversa ottica detta modalità di vendita, non un fattore di disturbo bensì un
controllo organizzato che non disturbi i bagnanti, in pratica un posto fisso dedicato ai venditori in cui gli eventuali ipotetici clienti possono recarsi anziché essere costantemente
sollecitati all’acquisto sia nei percorsi tra gli ombrelloni sia sulla battigia.
Tale organizzazione a nostro modesto avviso migliorerà le vacanze dei turisti perchè solo chi interessato si recherà nel posto fisso prescelto per i suoi eventuali
acquisti.
D’altronde la storia ce l’insegna: i muri.. sono costruiti per essere abbattuti e l’obiettivo è quello di abbattere il più alto dei muri quello del pregiudizio e
dell’ignoranza!

Pasquale Capellupo

Leggi Anche
Scrivi un commento