Umbria: Durante un'operazione della Polizia Provinciale sono stati ritrovati liquami sversati nel Torrente Genna

Marsciano – La Polizia Provinciale del Comprensorio Tuderte ha individuato, nei giorni scorsi, due allevamenti suinicoli, ubicati nel Comune di Marsciano che, approfittando delle
piogge cadute in questi giorni, sversavano i liquami contenuti nelle lagune di stoccaggio, nei fossi sottostanti. I liquami, sversati in copiosa quantità, raggiungevano, quindi,
il torrente Genna, inquinandolo vistosamente.

L’operazione è stata resa possibile a seguito della segnalazione dei residenti nella zona interessata che percepivano odori fastidiosi provenire dagli allevamenti. In un
allevamento l’accertamento è stato condotto in collaborazione con l’ARPA locale. I responsabili sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente
per sversamento di rifiuti liquidi in violazione del Decreto L.vo 152/2006.

“Con questi e altri interventi svolti nel passato – si legge in una nota del Corpo – la Polizia Provinciale ribadisce il suo impegno nel controllo delle aree critiche
interessate dalla concentrazione degli allevamenti zootecnici la cui notevole quantità di liquami prodotti, se non gestita secondo le più scrupolose regole agronomiche e
di depurazione, produce gravi conseguenze per l’ambiente circostante: in particolare l’inquinamento delle acque superficiali e sotterranee e la produzione di gas nocivi e
maleodoranti che recano gravi disagi alla popolazione residente”.

Leggi Anche
Scrivi un commento