UE, Bonino: «giusta la pausa di riflessione su riforma antidumping»

Emma Bonino, Ministro per il Commercio Internazionale e le Politiche Europee, ha preso atto con favore dell’intenzione della Commissione Europea di soprassedere per il momento alla
presentazione del progetto di riforma degli strumenti di difesa commerciale (anti-dumping), che aveva fatto l’oggetto di una consultazione ad ampio spettro (Libro Verde) avviata dal Commissario
Peter Mandelson.

«Una decisone saggia» – spiega il Ministro – «alla quale ha contribuito anche la posizione costruttiva del Governo italiano che ha lungamente discusso con il Commissario
Mandelson sulla tempistica e sui contenuti della proposta». «Non dobbiamo dimenticare» ha proseguito il Ministro «che questa riforma si annunciava in una fase in cui da
una parte assistiamo ad un rallentamento dei negoziati del Doha Round, e dall’altra a fenomeni di concorrenza spesso aggressiva da parte di alcuni produttori in Paesi emergenti».

Siamo aperti e disponibili a proseguire il dialogo con la Commissione» – ha concluso Bonino – » e rimaniamo convinti che le esigenze di liberalizzazione del commercio e di
internazionalizzazione delle nostre imprese siano interamente compatibili con una tutela attenta e misurata delle realtà produttive europee dalla concorrenza sleale».

Leggi Anche
Scrivi un commento