Turismo: Istat, nel 2009 meno viaggi per gli italiani, -8%

Turismo: Istat, nel 2009 meno viaggi per gli italiani, -8%

Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, nel 2009 gli italiani hanno ridotto il numero dei viaggi dell’8%. In particolare calano i viaggi di vacanza (-8,3%) e le vacanze brevi (-11,6%).

Per il Codacons i dati dimostrano che gli italiani stanno attraversando una profonda crisi e non possono più permettersi durante l’anno di spezzare l’attività lavorativa con una
vacanza breve, magari cogliendo l’occasione di un ponte. Reggono solo le vacanze all’estero, confermando la tendenza ad una sempre maggiore squilibrio nella distribuzione della  ricchezza:
i ricchi sono sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri.

Anche il forte ricorso alle strutture private (abitazioni, stanze in affitto, abitazioni di parenti o amici ecc) è indice della crisi e della necessità di risparmiare rispetto
all’albergo, utilizzato prevalentemente solo nei soggiorni all’estero.

La realtà è il 40% degli italiani non ha i soldi per fare una settimana di ferie in un anno lontano da casa ed il Governo farebbe bene a prenderne atto, cominciando a stanziare
soldi per aiutare le famiglie ad uscire dalla crisi.

Leggi Anche
Scrivi un commento