Trieste: Aperta ai visitatori la galleria “Kaiser Franz”

Trieste – Da alcuni giorni, infatti, è accessibile ai visitatori la galleria “Kaiser Franz” lunga 1200 metri, che porta al famosissimo “Pozzo Leyer”, che trasportò
oltre 90 mila soldati austroungarici dalla quota zero di Cave del Predil ai meno 240 metri della Galleria di Bretto, lunga quasi 5 chilometri.

Questa galleria è stata usata fin dal 1906 per far defluire le acque della miniera e per portare i minatori con il treno dalla valle dell’Isonzo alla miniera di Raibl.
 
Le truppe imperiali, all’oscuro delle vedette italiane, scesero così fino a Tolmino e Caporetto determinando la tragica disfatta dell’esercito italiano nell’autunno 1917.

I visitatori potranno utilizzare il treno dei minatori per un percorso di circa 500 metri, fino al Camerone di Santa Barbara. Le visite sono organizzate in gruppi accompagnati da ex
minatori.

L’apertura al pubblico è stata anticipata per consentire la visita del Parco anche ai numerosi turisti che in questi giorni si trovano nel comprensorio del Tarvisiano in
occasione della Coppa del Mondo di Sci Femminile.

Il “Museo della Miniera” a Cave del Predil – cui si fa capo anche per le visite, per informazioni, biglietteria, ecc. – è aperto fino a Pasqua tutti i giorni, chiuso il
lunedì, con orario 9,30-12,00, 14.30-18,00; le visite guidate alla miniera sono fissate alle ore 10,00 e alle ore 15,00. Eventuali visite in altri orari sono possibili previa
prenotazione e per gruppi di almeno 10 persone. Per informazioni: 0428.68257.

Leggi Anche
Scrivi un commento