TrentoDOC: la montagna nel calice

TrentoDOC: la montagna nel calice

Napoli chiama il Trentino: la Città del Gusto apre le porte ai produttori di TRENTODOC ad un grande incontro
degustazione che scoprirà le infinite sfumature delle bollicine trentine in abbinamento alla cucina partenopea. Un
matrimonio insolito quanto gustoso, all’insegna della qualità, della leggerezza, dell’allegria.

Perdersi nei riflessi d’oro e ammirare il fitto perlage è solo il preludio: quello di TRENTODOC è un abbraccio delicato. Un gusto nuovo, con fragranze che solo la terra trentina
può regalare.

Vaniglia, albicocca, frutti esotici, nocciole e poi ancora pane appena sfornato, mela golden, cioccolato bianco e
gelsomino. ecco solo alcuni dei sentori che si possono scoprire gustando TRENTODOC. Un’infinità di note, trama
sottile, un capolavoro assoluto del gusto.

Il programma della serata:

ore 18.00 – 19.30

Seminario di degustazione TRENTODOC rivolto ad operatori e stampa di settore, condotto da Daniele Cernilli, direttore responsabile editoriale Gambero Rosso e Roberto Anesi, sommelier trentino. In
degustazione 10 importanti riserve TRENTODOC: per un bere importante, ricco di piacevolezza, per lasciare andare i sensi, alla scoperta di evoluzioni inaspettate. In questo caso la bottiglia si
presta anche ad essere sorseggiata lentamente anche da sola, al di là dei pasti.

(Ingresso riservato a giornalisti e operatori del settore su prenotazione)

Dalle ore 20.00 alle 23.00 (evento su prenotazione)

Grande festa-degustazione: vini trentini e cucina partenopea. I produttori trentini sono orgogliosi di far degustare l’eccellenza TRENTODOC, simbolo del territorio. Alfonso Caputo della Taverna
del Capitano di Nerano e il trentino Cristian Bertol del ristorante Orso Grigio di Ronzone, vincitore del torneo alla prova del cuoco Rai Uno
anno 2009, delizieranno gli ospiti con un menu a quattro mani.

Durante la serata si esibiranno in uno show cooking combinato: sotto gli occhi degli ospiti daranno dimostrazione di una vera e propria cucina fusion.

Dalle ore 23.00

La serata proseguirà con un ulteriore magico incontro. LA PIZZA! Scenografie e costumi tradizionali faranno da cornice ai gustosi tranci di pizza preparati dal maestro Michele Leo.

(Ingresso aperto al pubblico 12,00 a persona)

I protagonisti:

Viticoltori da secoli, famiglie che seguono antiche tradizioni, ma pure giovani appassionati alla vite; grandi maison apprezzate in tutto il mondo e piccole e ferventi realtà artigianali:
sono questi gli spumantisti presenti a
Napoli il 5 ottobre. Ventisette realtà aziendali, ventisette modi di fare metodo classico, trentanove etichette, un’unica terra: il Trentino.

Leggi Anche
Scrivi un commento