ThyssenKrupp, Epifani: «Agghiacciante documento»

”Il documento della TyissenKrupp sulla tragedia di Torino, circolato nei giorni scorsi, contiene parole e considerazioni agghiaccianti, mi chiedo se il documento sarebbe stato lo stesso, se si
sarebbero usati gli stessi toni, gli stessi argomenti, le stesse parole, se l’incidente fosse avvenuto in Germania: credo di no”.

Lo ha detto il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani in un passaggio della relazione al direttivo della confederazione.

”ThyssenKrupp, con la quale abbiamo un contenzioso aperto, non è una piccola azienda di secondo piano. E c’è da chiedersi se Confindustria, che continua ad affermare la propria
volontà di lavorare con il sindacato per la sicurezza sui luoghi di lavoro, intenda dire e fare qualcosa nei confronti dell’azienda che è rappresentata dall’associazione degli
industriali”.

Questa ennesima tragedia, ”che segnala ancora una volta le responsabilità gravissime delle imprese nel mancato controllo della sicurezza, ci conferma la necessità che si rafforzi
una riflessione al nostro interno – conclude il segretario della Cgil – La presenza nei luoghi di lavoro, la contrattazione aziendale, il sostegno ai delegati, la formazione sono elementi
fondamentali del nostro ruolo, da riprendere e intensificare e questo sarà tema centrale della nostra conferenza di organizzazione”.

Leggi Anche
Scrivi un commento