Tfr e Tfs: liquidazione agli eredi dell'ex iscritto

L’Inpdap, con nota n. 11 del 19 ottobre 2007, ha fornito chiarimenti in merito alla liquidazione trattamento di fine servizio e di fine rapporto agli eredi dell’ex iscritto. L’Istituto, in
particolare, ha spiegato che l’47 dell’art. 2, D.L. 262/06, ha reintrodotto l’obbligo di richiedere agli eredi una prova dell’avvenuta presentazione della denuncia di successione o la
dichiarazione di esenzione dall’obbligo di denuncia nei casi previsti.
L’Inpdap, dunque, per procedere alla liquidazione del Tfr o del Tfs agli eredi dell’iscritto, deve acquisire la documentazione prescritta dall’art. 48 del D.Lgs. 346/90, fatta eccezione per i
casi in cui l’attivo ereditario (comprensivo dell’indennità che dovrà essere corrisposta) non supera ? 25.822,84 e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.

INPDAP, nota n. 11 del 19 ottobre 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Leggi Anche
Scrivi un commento